Navigazione Contenuto Temi in Austria
close
Please choose your country:
Or choose your language:

Architettura Jugendstil a Vienna

Ogni angolo di Vienna rivela la svolta storico-artistica che ha caratterizzato il passaggio dal XIX al XX secolo. Nella capitale questo momento di rottura con il passato si è manifestato in architettura, con le forme dello Jugendstil viennese o Secessione, realizzando edifici celebri come il palazzo della Wiener Secession, quello della Postsparkasse o ancora della Chiesa di S. Leopoldo “am Steinhof”.

 © WienTourismus, Manfred Horvath

Il nome di questa corrente deriva dall’associazione di artisti nota come “Secessione Viennese” che riuniva giovani creativi quali Gustav Klimt e Josef Hoffmann: una semplice passeggiata attraverso la città ne manifesta la presenza a livello artistico.
Il Palazzo della Secessione, realizzato nel 1898 da Joseph Maria Olbrich, è uno degli edifici più famosi dello Jugendstil o Art Nouveau viennese. La costruzione in bianco e oro sorge in prossimità del Naschmarkt e, in qualità di primo polo espositivo mitteleuropeo dedicato all’arte moderna, ne divenne il precursore, sorprendendo ancora oggi per la sua originalità nella concezione. Lo stesso Gustav Klimt presentò nel 1897 due progetti per il nuovo edificio con cui i giovani creativi ribadivano il loro distacco definitivo dal circolo degli artisti, la “Künstlerhaus”, di stampo conservatore.

Allo spirito secessionista di allora rimandano anche gli edifici realizzati su progetto di Otto Wagner e Josef Hoffmann che ancora oggi caratterizzano il volto della capitale austriaca. Wagner seppe comprendere l’importanza estetica e urbanistica del nuovo sistema di trasporto e collegamento, profondendo tutta la propria capacità realizzativa e forza espressiva in ponti e stazioni come pure nei particolari delle rifiniture, quali parapetti, balaustre o iscrizioni. È possibile ammirare stazioni restaurate secondo i canoni originali come il Wagner-Hofpavillon di Hietzing, a Schönbrunn o ancora nello Stadtpark, il grande giardino pubblico di Vienna. Anche la Chiesa “am Steinhof” e il palazzo della Postsparkasse sul Ring furono costruiti su progetto di Otto Wagner. Per scoprire la variegata e multiforme produzione di questo architetto è sufficiente una visita al palazzo della Postsparkasse che ospita una mostra permanente di questo genio. Una breve visita merita anche il XIX distretto in cui è possibile ammirare le ville realizzate su disegno di Hoffmann.
Si può scegliere di andare alla scoperta di questi tesori dello Jugendstil di propria iniziativa oppure farsi accompagnare da guide turistiche esperte e riconosciute dallo stato.

Edifici in Jegendstil a Vienna