Navigazione Contenuto Temi in Austria

Burgenland - Dove volano le cicogne

A pochi chilometri da Vienna, verso sud, si apre una piccola regione poco conosciuta, il Burgenland, un po’ Austria, un po’ Ungheria con la quale divide un grande lago dalle rive basse, il Neusiedler See. Dalla capitale bisogna puntare a sud est.

Burgenland Vineyard © Österreich Werbung / H.Wiesenhofer
Primo stop a Halbturn per il castello arredato come lo volle l'imperatrice Maria Teresa, immerso nel suo parco. Il paesaggio, al contrario dell'Austria tutta, è perfettamente piatto, lo si nota a Frauenkirchen, borgo di piccole case bianche e basse, le più antiche con il tetto in paglia e i camini fitti di nidi di cicogne. I vigneti raggiungono le rive del lago, difficili da distinguere per la cortina di cannicci. La cittadina di Neusiedl am See è un centro vinicolo con un bel nucleo storico e cantine dove sorseggiare il Welschriesling, o il Weissburgunder, piuttosto che i dolci Ruster Ausbruch e il prezioso Eiswein fatto con uve gelate sui tralci.

Vero bacino di clima temperato, attorno al lago fanno il nido moltissime specie avicole, per la gioia dei birdwatcher. L'area è Parco Nazionale, eden per naturalisti e studiosi di biotopi e botanici dove ogni specie animale vive nella massima tranquillità. Le aree del Parco si visitano a cavallo, in bici o a piedi. Rust si affaccia sulle rive occidentali dello specchio d'acqua e ha un centro storico intatto con la torre della Pulverturm, una grande piazza, belle case borghesi dalle facciate pastello e la fortificata Chiesa dei Pescatori che custodisce gli affreschi più antichi del Burgenland. In ogni cantina le botti e i tappi della bottiglie sono marchiate con una R, iniziale di Rust, un DOC d'altri tempi. Heidi Schröck è una signora che produce ottimo vino: celebrati i suoi Ruster Ausbruch e il bianco Furmint.

La piccola località di Schützen vale una sosta per il ristorante Taubenkobel, uno dei tre migliori dell'Austria, decorato da 4 cappelli Gault Millau. Nel capoluogo Eisenstadt, Palazzo Esterhazy sembra una reggia. Lo si visita stupiti per lo sfarzo e le dimensioni; vi suonò Haydn e d'estate rieccheggiano le note dei concerti. Il castello di Forchenstein custodisce il tesoro degli Esterhazy e una sterminata raccolta di ritratti dei membri di questa famiglia tra i quali si conta anche Dracula. A ovest del lago la regione diventa montuosa, con miniere di pietre semipreziose come il verde serpentino. Bernstein ha un albergo straordinario, il Burg Bernstein, castello dal fascino di altri tempi, gestito dagli eredi degli Almasy, il cui membro più famoso ispirò il film "Il paziente inglese".

Burgenland

Aprire fullscreen