Please choose Language or Country
or

Euro e trasporto denaro contante

Con il primo gennaio 2002 l'Euro e' diventato anche in Austria la moneta ufficiale. I cittadini italiani, così come tutti coloro che vivono in uno Stato membro della Comunità Europea, non devono quindi effettuare cambi. E' fatto obbligo, per i viaggiatori, di dichiarare importi a partire da Euro 10.000 in contanti.
Per combattere i movimenti di denaro illegali nell’ambito della lotta contro il riciclaggio del denaro e il finanziamento del terrorismo il Consiglio dei Ministri dell’Unione Europea ha introdotto un ordinamento per il controllo dei trasferimenti di contanti verso e dalla Unione Europa. E’ in vigore dal 15 giugno 2007 in tutti gli stati membri.

In base a questo ordinamento i viaggiatori che entrano nell’Unione Europea o che la lasciano devono dichiarare alle autorità doganali importi di contanti a partire da Euro 10.000, denaro contante dello stesso valore in altre valute e in assegni.

Le autorità doganali sono autorizzate in base all’ordinamento di controllare le persone, i loro bagagli e i loro mezzi di trasporto e di trattenere i contanti non dichiarati.

I moduli per la dichiarazione si possono scaricare dal sito del Ministero Federale delle Finanze in tedesco e inglese o si possono ritirare presso la Dogana. La dichiarazione viene effettuata presso la dogana di entrata o di uscita presentando la dichiarazione.
Per velocizzare la pratica si consiglia di presentarsi con il modulo già compilato. I doganieri sono a disposizione per informazioni.

Per maggiori informazioni è possibile inoltre consultare il sito della Commissione Europea

Una selezione dell'offerta in Austria

Bildrechte

Österreich Werbung betreibt unter den Hauptdomains www.austria.info bzw. www.austriatourism.com Websites, die in erster Linie der Bewerbung Österreichs als Fremdenverkehrsland dienen.