Navigazione Contenuto Temi in Austria
close
Please choose your country:
Or choose your language:

Il vostro prossimo bacio sarà a regola d’arte

Il Belvedere di Vienna espone una delle maggiori raccolte di arte austriaca, la pinacoteca del Kunsthistorisches Museum ospita la raccolta di quadri di Bruegel più grande del mondo, il fastoso castello di Eggenberg affascina con le sue 365 finestre....

Museum of Fine Arts © Kunsthistorisches Museum
Museum of Fine Arts © Kunsthistorisches Museum
Belvedere Gallery, Vienna © Belvedere
Belvedere Gallery, Vienna © Belvedere
 © margherita spiluttini
© margherita spiluttini
 © Österreich Werbung/Trumler
© Österreich Werbung/Trumler
 © Österreich Werbung/Pigneter
© Österreich Werbung/Pigneter

Belvedere (Vienna)
Il bacio più bello della storia dell'arte

Il principe Eugenio di Savoia (1663-1736), grande condottiero e amante dell'arte, fece costruire dall'architetto Johann Lukas von Hildebrandt una residenza estiva. Fu così che sorse il palazzo del Belvedere, fuori dalle mura della città. La residenza è composta da due edifici, Belvedere Superiore e Belvedere Inferiore, uniti da uno splendido giardino.

Oggi il Belvedere ospita una delle maggiori raccolte di arte austriaca costituita da numerosi dipinti di Gustav Klimt fra cui "Il bacio" e "Giuditta", e da opere di Schiele e di Kokoschka, oltre ad opere dell'Impressionismo francese e a capolavori del Biedermeier viennese. Il Belvedere Inferiore ospita importanti mostre d'arte. Oltre allo splendido giardino che unisce i due palazzi merita una visita l'adiacente Orto Botanico. Silenzioso e un po' "segreto" invita a romantiche passeggiate nel verde.

www.vienna.info
www.belvedere.at

Kunsthistorisches Museum (Vienna)
Una sera al museo

Il Museo di Belle Arti fu costruito nel 1891 per ospitare le vaste collezioni della casa imperiale. Meta imperdibile per tutti gli appassionati d'arte, ospita nella sua pinacoteca la raccolta di quadri di Bruegel più grande del mondo, e numerosi capolavori della storia dell'arte occidentale, fra cui la "Madonna del Prato" di Raffaello, l'"Arte del Dipingere" di Vermeer, i quadri delle Infanti di Velazquez, oltre a opere di Rubens, Rembrandt, Dürer, Tiziano e del Tintoretto. Nella Kunstkammer si trovano rari oggetti un tempo conservati nelle antiche „camere delle meraviglie" degli Asburgo, mentre nella collezione di antichità e nella collezione egizio-orientale sono esposti i tesori di importanti culture del passato.
Ogni giovedì sera al piacere dell'arte si può aggiungere quello della buona tavola, quando nella sontuosa "sala della cupola" del museo viene allestito un esclusivo buffet per una cena davvero speciale.

www.wien.info
www.khm.at


Schloss Eggenberg (Graz)
Patrimonio barocco

Da agosto 2010 il castello di Eggenberg fa parte del Patrimonio mondiale dell'UNESCO che ora porta ufficialmente la denominazione "Città di Graz - centro storico e castello Eggenberg". Costruito nel 1625 da Pietro de Pomis come residenza del governatore imperiale Hans Ulrich von Eggenberg, il palazzo doveva simboleggiare l'universo e contenere le rappresentazioni delle idee del colto committente relative ad un mondo ideale. Il palazzo ha 365 finestre e 31 stanze per piano. Il piano nobile conta 24 stanze con al centro la Sala dei Pianeti, 52 porte ed un totale di 60 finestre e 4 sono le torri d'angolo, in un gioco di riferimento a tempo, stagioni, settimane, giorni, ore, minuti. Di grandissimo pregio è anche il ciclo di 500 affreschi con un iconografia ricca e complessa.

I saloni di gala si possono vistitare nel periodo da Pasqua fino alla fine di ottobre nell'ambito di visite guidate, mentre il vasto e romantico parco del castello è aperto tutto l'anno e consente uno sguardo sulle maestose facciate esterne dell'edifico.

www.graztourismus.at
www.museum-joanneum.at