Navigazione Contenuto Temi in Austria

La ceramica di Gmunden

Sul bordo del piatto danzano ghirigori e decorazioni di colore verde, mentre un cervo salta oltre il bordo del bicchiere e fiorellini variopinti sono sparsi sulla tazza: un piacere per gli occhi e un'atmosfera allegra per la tavola che, da oltre 300 anni, rendono la ceramica di Gmunden il vasellame austriaco per eccellenza, celebrato e apprezzato anche a livello internazionale.

 © Gmundner Keramikmanufaktur

Il tratto distintivo che ha trasformato le ceramiche di Gmunden in oggetti di culto e in status symbol, è il decoro noto come "fiammato verde" o Grüngeflammte. Si tratta di quei ghirigori leggeri su sfondo bianco che dal XVII secolo ornano piatti, tazze, vasi e addirittura le piastrelle utilizzate per le stufe.

Queste decorazioni hanno consentito alla ceramica di Gmunden di diventare la marca di vasellame per eccellenza dell'impero austro-ungarica nonché quella utilizzata a corte. Da allora, la produzione della ceramica è saldamente ancorata alla città di Gmunden nel Salzkammergut dell'Alta Austria.

Praticamente ogni famiglia austriaca ne possiede un servizio. Il decoro maggiormente richiesto di manifattura di ceramica, la più grande dell'area mitteleuropea, è ancora oggi il "fiammato" - immediatamente seguito dalle decorazioni con i fiorellini e con il cervo. La semplice scelta del colore - nel caso in cui al consueto verde o rosso utilizzato per il cervo si preferisse un elegante grigio - conferisce un carattere diverso al vasellame, facendolo diventare moderno e "cittadino".

Adatte al lavaggio in lavastoviglie, resistenti e utilizzabili anche nel microonde, le ceramiche di Gmunden, pezzi senza tempo e senza età, sono entrate, nel frattempo, anche in ristoranti e hotel e sono vendute nei negozi di design, a perfetto emblema dell'Austria. A ciò hanno contribuito certamente i nuovi e raffinati design, che utilizzano bordure in oro o platino, a colori vivaci e con modelli geometrici, ma anche il fatto che tutto viene eseguito ancora e da sempre a mano. Prima che un pezzo esca dalla manifattura pronto e finito, viene manipolato fino a 60 volte: modellato, vetrificato, decorato, cotto e controllato. In questo modo nessun pezzo è uguale a un altro, ognuno rappresenta un unicum. Una tavola apparecchiata con le ceramiche di Gmunden rivela sempre un pizzico di spirito giocoso e, soprattutto, risveglia anche il desiderio di una vacanza in Austria.


Per ulteriori informazioni
Manifattura della ceramica di Gmunden
Visite guidate in azienda illustrano la produzione, dalla modellazione della massa grezza fino al prodotto finito.
 
Österreichischer Töpfermarkt (Mostra-mercato dell'arte ceramica)
Ad agosto di ogni anno, la città della ceramica - Gmunden am Traunsee - si trasforma in una vera e propria mecca di questa forma di artigianato artistico.