Navigazione Contenuto Temi in Austria

Fiaba invernale sul ghiaccio

È un’esperienza straordinaria poter pattinare, passeggiare o persino praticare il surf sulla vasta superficie di uno dei numerosi laghi ghiacciati.

Il lago Weissensee in Carinzia è la più grande pista naturale di ghiaccio d'Europa e offre una superficie preparata e resistente. Da metà dicembre ai primi di marzo, sulla coltre ghiacciata spessa fino a 40 cm s'incontrano gli appassionati degli sport su ghiaccio, ma anche slitte a cavalli ed escursionisti a piedi che si godono il magnifico scenario. Un tecnico del ghiaccio con il suo team provvede alla manutenzione dei quasi 25 km di piste per pattinaggio, curling e hockey.
Anche i laghi Millstätter See, Längsee (un gioiello naturale), Pressegger See (il secondo maggior lago della Carinzia) o il Turnersee, nei pressi del Klopeiner See, invitano le famiglie a divertirsi sul ghiaccio con numerose attrazioni.


In Bassa Austria, il lago Lunzer See si trasforma in una meravigliosa pista naturale di ghiaccio, dove tutti i giorni è possibile giocare a curling e hockey. Solitamente lo spessore del ghiaccio consente di pattinare per tutto il periodo invernale. Nei finesettimana ci si può riscaldare con tè e vin brulé nei rifugi.


Quando fa freddo per un periodo sufficientemente lungo, l'enorme specchio lacustre del Neusiedlersee nel Burgenland diventa la più grande pista di ghiaccio dell'Europa centrale: 320 chilometri quadrati favolosi per pattinare, ma anche per praticare vela, surf e kite.

Divertimento sì, ma senza rinunciare alle comodità: tutte le piste di ghiaccio sono raggiungibili dai parcheggi in riva al lago e per indossare i pattini ci sono delle panchine. In caso di necessità, sulla sponda sono previste corde e scalette.


Pattinaggio e partite di curling anche in Alta Austria sul lago Almsee. Chi non si azzarda sul ghiaccio, può semplicemente fare il periplo del lago con un'incantevole escursione a piedi.

Il Salisburghese invita sul ghiaccio con i 4,5 chilometri quadrati dello Zeller See. Spesso gela anche l'Irrsee, creando così una delle più vaste superficie ghiacciate d'Austria, dove praticare ogni tipo di sport su ghiaccio (pattinaggio, vela, curling, escursioni a piedi).

Una particolarità per gli amanti dei pattini è rappresentata dal Turracher See in Stiria: grazie alla sua posizione a 1.763 metri d'altitudine, la probabilità che ghiacci è altissima. Il lago diventa allora una pista di pattinaggio illuminata tutti i giorni fino a mezzanotte.


In Tirolo i numerosi laghetti della valle Alpbachtal ghiacciano rapidamente, regalando superfici lucide come uno specchio. Ai piedi delle Dolomiti di Lienz, il Tristachersee offre un romantico scenario invernale per praticare sport tranquilli nella natura. Per raggiungere questo ambiente c'è lo skibus gratuito che effettua servizio più volte al giorno fino all'Hotel Tristacher See.

Con oltre 200 laghi, la Carinzia è un vero paradiso per pattinatori, giocatori di curling e golf su ghiaccio. Una delle maggiori attrazioni è senza dubbio il lago Weissensee, che con una superficie di 6,5 chilometri quadrati è considerata la pista naturale di pattinaggio più grande d'Europa. Qui ogni anno si svolge il "Giro alternativo delle 11 città olandesi", che dai Paesi Bassi richiama in Carinzia oltre 5.000 pattinatori, decisi a contendersi il titolo di miglior "maratoneta sui pattini" del mondo. Famoso nel mondo è anche il torneo internazionale di golf su ghiaccio, in cui il lago ghiacciato funge da speciale campo da golf, dove i green si chiamano "white".