Please choose Language or Country
or

Eventi d'arte

Installazioni di arte moderna tra i monti di Lech e due grandi mostre al Kunsthistorisches Museum di Vienna.

Gran fermento al Kunsthistorisches Museum di Vienna

Fino al 13 gennaio 2019, il Kunsthistorisches Museum, Museo di Storia dell’Arte della capitale austriaca presenta la più grande mostra monografica al mondo sull'opera di Pieter Bruegel il Vecchio, in occasione del 450° anniversario della sua morte. Solo poco più di quaranta dipinti e sessanta grafiche sono arrivati fino a noi. Di questi, 12 dipinti su tavola fanno parte della collezione del Kunsthistorisches Museum di Vienna, la più grande al mondo. Già gli Asburgo, infatti, apprezzarono e acquistarono le creazioni dell'artista.

Con circa 90 opere ottenute grazie a prestiti sensazionali, la mostra fornisce per la prima volta una panoramica completa del lavoro di Pieter Bruegel il Vecchio. Sarà possibile ammirare capolavori come il Trionfo della morte dal Prado di Madrid e la Torre di Babele dal Museo Boijmans Van Beuningen di Rotterdam.

NB Segnaliamo che, dato l'ottimo riscontro di pubbico, non è più possibile acquistare online i biglietti per l'ingresso alla mostra. Ogni giorno è disponibile un contingente limitato di biglietti presso le casse all'ingresso della mostra.

Pieter Bruegel

  • Painting by Pieter Bruegel - The Tower of Babel © Kunsthistorisches Museum Vienna Painting by Pieter Bruegel - The Tower of Babel © Kunsthistorisches Museum Vienna
Kunsthistorisches Museum Wien © Kunsthistorisches Museum Vienna Kunsthistorisches Museum Wien © Kunsthistorisches Museum Vienna

Le collezioni ricche collezioni

Il Kunsthistorisches Museum

Il patrimonio del Museo di Storia dell’Arte è infatti tanto vasto da essere ospitato in più sedi. Nel museo sul Ring su Maria Theresien-Platz, ci sono la Pinacoteca, la Kunstkammer, la Collezione di Arte Antica, la Collezione Egizio-Orientale e il Gabinetto Numismatico. Le collezioni di Strumenti Musicali Storici, della Camera della Caccia e delle Armature, del Museo di Efeso sono esposte nella Neue Burg, la Camera del Tesoro Imperiale nella Hofburg e il Museo delle Carrozze Imperiali nel castello di Schönbrunn. A esse si aggiungono il Weltmuseum Vienna di Heldenplatz, il Museo del Teatro di Lobkowitzplatz e le collezioni esposte nel Castello di Ambras di Innsbruck. Wes Anderson e Juman Malouf potranno inserire anche oggetti del Museo di Storia Naturale. Un'occasione da non perdere!

Kunsthistorische Museum © Kunsthistorisches Museum Vienna Kunsthistorische Museum © Kunsthistorisches Museum Vienna

La Mummia di Spitzmaus in un sarcofago

Mostre da non perdere

Nello stesso museo, il famoso regista Wes Anderson non si cimenta con un set, ma con l'attesa mostra La Mummia di Spitzmaus in un sarcofago e altri tesori del Kunsthistorisches Museum. In scena dal 6 novembre al 24 aprile 2019, la mostra è curata con la sua compagna, la designer Juman Malouf.

Per maggiori informazioni

A Lech, uno dei cinque paesi del comprensorio sciistico dell’Arlberg, il celebre artista americano James Turrell ha relizzato Skyspace, installazione che dialoga con la luce e i monti a 1.780 metri di quota. Si trova sulla collina Tannegg a Oberlech, raggiungibile con una passeggiata dall'arrivo della Schlosskopfbahn o con gli sci dalla pista. Il luogo offre una vista spettacolare sul Biberkopf, svettante con i suoi 2.599 metri al confine tra Germania e Austria, e l'Omeshorn, la montagna di Lech.
Accessibile attraverso un tunnel sotterraneo, Skyspace inquadra una porzione di cielo, mettendone in evidenza il colore.

Oberlech era già stato scelto per un altro importante lavoro artistico: Horizon Field dell'artista inglese Antony Gormley. Dei cento uomini in ferro a grandezza naturale che componevano l'installazione, una scultura è ancora visibile sulla Kriegeralpe, a Oberlech.

L'installazione Skyspace a Lech

  • Rendering Standort skyspaceLech © James Turrell (Konzept skyspaceLech) Rendering Standort skyspaceLech © James Turrell (Konzept skyspaceLech)

Copyright immagine

Lo scopo principale dei due domini principali www.austria.info e www.austriatourism.com è la promozione di Austria come meta di vacanza.