Ricerca

    Giornata di incontri ad Innsbruck

    Come ci si sente ad essere nuovamente liberi di viaggiare tra l'Austria e l'Italia? Quali sono le cose che ci sono mancate di più nelle ultime settimane? Una giornata di incontri fra Austria e Italia prova a trovare le risposte a queste domande. Una cosa è chiara fin da subito: la gioia del ritrovarsi è grande!

    Come si è vissuta la riacquistata libertà di viaggiare tra l'Austria e l'Italia? Che cosa è mancato di più di entrambi i paesi durante il lockdown ? Che cosa non si vede l'ora di fare nuovamente?                                

    L'abbiamo chiesto ad Antonella, Andrea e Judith, tre persone con forti legami sia con l'Austria che con l'Italia, che hanno raccontato la loro esperienza alla nostra collega Caroline, la quale ha approfitttato del suo soggiorno in Austria, al momento dell'apertura del confine a metà giugno, per trascorrere una giornata di incontro fra Austria e Italia a Innsbruck.

    Le nostre interviste

    Un’austriaca metà italiana


    Antonella fa la guida turistica da circa 20 anni. Ha lavorato in tutta Europa ed ora racconta le bellezze di Innsbruck agli italiani che vengono a visitare la capitale delle Alpi. Il suo legame con l’Italia è molto particolare: sua madre è italiana - metà calabrese, metà trentina - e Antonella è cresciuta bilingue. Ha molti amici italiani e si è sentita loro molto vicina in queste ultime settimane.

    Adesso è pronta ad accogliere nuovamente gli italiani e guidarli alla scoperta di Innsbruck.

    Non vediamo l'ora che anche gli italiani ritornino a visitare Innsbruck.

    Antonella Placheta

    Un italiano che ha iniziato ad amare l'Austria


    Andrea è italiano e proviene da un paese vicino a Riva del Garda. Dal 2015 ha un rapporto molto speciale con l'Austria: in quel periodo ha infatti aperto una gelateria a Innsbruck insieme all'amico Mario. Allo stesso tempo, i due amici in Italia gestiscono un'altra gelateria vicino a Riva del Garda. Da marzo a settembre gli amici a rotazione si occupano delle due gelaterie. Quando Andrea lavora nella gelateria di Innsbruck, Mario lavora vicino a quella di Riva del Garda e viceversa.

    Così i due possono godersi sia l'Austria sia l'Italia e allo stesso tempo rivedere le loro famiglie in Italia.

    Andrea e Mario sono esperti nel loro campo. A Riva del Garda gestiscono la loro gelateria con passione, cuore e anima da 25 anni. L'offerta dei loro gelati sa soddisfare il palato degli amanti del gelato. Propongono 30 gusti, che vanno dai gusti classici ai gusti un po' più particolari, e loro sanno esattamente quali sono le preferenze di italiani e austriaci.

    Appena si arriva in Austria si sente subito un’aria diversa.

    Andrea Campetti

    Un'austriaca il cui cuore batte per l'Italia sin da quando era bambina


    Judith è la responsabile B2B per l'Italia di Swarovski Tourism Services. La sua passione per l'Italia è quasi nei suoi geni: già da bambina, infatti, ha imparato ad apprezzare e ad amare l'Italia durante le vacanze in famiglia. Un soggiorno in Italia ha rafforzato ancora di più questa passione. Per necessitòà lavorative, o per un viaggio di piacere, Judith non manca mai dall'Italia per più di due mesi.

    Questa opportunità di godere dell'arricchimento di questi viaggi, fatto di buona cucina e di paesaggii bello e vari e, soprattutto, passare tempo con gli italiani, con gli amici, con i clienti e con gli ospiti è stata un'occasione che le è mancata nelle ultime settimane.

    Ciò che apprezza particolarmente degli italiani sono le loro buone maniere e la loro gioia di vivere.

    Gli italiani hanno una gioia di vivere che è contagiosa e che, secondo me, non si trova in nessun'altra parte del mondo.”

    Giudith
    Judith Günther

    Passione collezionismo: una camera delle meraviglie in Tirolo

    La storica dell'arte Veronika Sandbichler racconta questa straordinaria raccolta di oggetti.

    • Ambras Castle in Innsbruck

      L'arciduca Ferdinando II d'Asburgo ha fondato il più antico museo del mondo nel castello di Ambras a Innsbruck.

      Scoprite di più

    Scorci sulla città di Innsbruck