Please choose Language or Country
or

Carinzia - Come sono verdi le mie valli

Dolcissima e verdissima: ecco la Carinzia. Terra di foreste e laghi, di buona tavola e buonumore, di montagne ammiccanti e vallate sospese nel tempo, dove ti aspetti ancora l’arrivo della diligenza... Una regione tutta da scoprire, scorrazzando in auto per strade minori, divertendosi a inanellare curve e conquistando punti panoramici sempre più alti, dai quali il colpo d’occhio è ogni volta diverso.
 
Si parte dal Tarvisio scendendo a Villach, per poi procedere verso Bad Kleinkirchheim -BKK per gli aficionados- via Afritz e Feld am See, costeggiando un laghetto piccino. BKK offre terme, fitness, golf, sci, alberghi e ristoranti al top. Da Bad Kleinkirchheim via verso Feldkirchen, poi a Nord diretti a Gurk, dove
ammirare lo splendido duomo romanico con la cripta di S. Hemma e ben cento colonne.

Si riparte, rotta su Friesachborgo murato dove nulla o quasi è cambiato dal lontano Medioevo, quando fu centro potente. Stop per il pranzo al Metniztalerhof, in piazza. Nella vallata di Metnitz, nel capoluogo omonimo è pregevole la parrocchiale romanico-gotica con la facciata affrescata. Più avanti, una sfilata di fattorie in legno e chiesette dal campanile a cipolla. Per rientrare a BKK, si passa per Glödnitz, Deutsch Griffen e Ebene Reichenau.

Un altro giro consigliato è quello dei laghi. Millstatt è il primo, disteso in lunghezza e riposante. L’omonima cittadina è quasi identica a quando vi soggiornava il Kaiser Franz Joseph, in visita all'antica Abbazia. Gmünd non è distante. Un tempo residenza estiva dei vescovi-principi di Salisburgo, è oggi molto attiva in fatto di mostre e iniziative culturali. La prima fabbrica delle prestigiose auto Porsche fu fondata proprio a Gmünd e oggi le vediamo tutte schierate nell'Automuseum. Restiamo ancora sul lago Millstatt, a Spittal, per ammirare il magnifico Castello Porcia, in stile rinascimentale italiano. A Sud-Ovest di Spittal, ecco il lago Weissensee, incorniciato da boschi e prati.

Hermagor, destinazione sciistica famosa anche per il castello Möderndorf, è vicina. Da qui parte la lunga e stretta Gailtal che, oltrepassata Kötschach Mauthen, cambia il nome in Lesachtal. Il confine con l'Italia corre sul crinale dei monti, a sinistra. Maria Luggau è meta di pellegrinaggi sin dal 1515. Al santuario di Maria Schnee (la Madonna della Neve)  -in stile barocco, con affreschi di pregio- i fedeli giungono a piedi sin dalla friulana Sappada, Plodn in lingua locale. Non resta che rientrare in Italia via Sillian, imboccando la Val Pusteria, con un po' di rimpianto per scenari che sono ossigeno per lo spirito.
 

Informazioni & contatti

Per informazioni contattate il team del
Servizio Informazioni di  Austria Turismo
Numero Verde 800 17 50 70
dalle ore 9:00 alle ore 13:00, oppure scrivete a vacanze@austria.info 

Cataloghi sull'Austria scaricabili

Pianifica le tue vacanze in Austria, consulta o scarica semplicemente i cataloghi che ti interessano.

Cataloghi sull'Austria

Newsletter

Registrati gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere informazioni, suggerimenti e consigli.

Iscriviti subito!

Copyright immagine

Lo scopo principale dei due domini principali www.austria.info e www.austriatourism.com è la promozione di Austria come meta di vacanza.