Ricerca
    • Ski piste
      media_content.tooltip.skipped

    Sci e non solo ai tempi del Corona

    Durante la stagione estiva, l'Austria ha dato già prova di come gestire il turismo in maniera responsabile, con misure preventive. In qualità di ospiti responsabili ci stiamo già preparando per la stagione invernale. Qui tutte le risposte alle domande più frequenti sulle vacanze sciistiche e invernali in Austria per la stagione invernale 2020/21.

    Le domande e risposte più frequenti

    È impossibile sapere cosa porterà la pandemia. Potrei comunque già prenotare una vacanza invernale?

    Attualmente molte strutture ricettive offrono condizioni di cancellazione molto flessibili. Si consiglia di contattare l'alloggio di vostra scelta e di discutere le opzioni. Saremo lieti di darvi presto il benvenuto per una vacanza invernale in Austria!

    Quali sono le norme vigenti nelle scuole di sci e snowboard?

    L'associazione austriaca delle scuole di sci ha elaborato una serie di raccomandazioni in collaborazione con il Ministero della Salute. Secondo queste indicazioni, un gruppo dovrebbe essere composto da un massimo di 10 persone, compresi gli istruttori di sci o di snowboard. Sono previsti test periodici per i maestri di sci e snowboard. Gli ospiti saranno registrati e chiaramente dovrà essere mantenuta la distanza minima di un metro. Laddove ciò non sia possibile, ad esempio per l'assistenza dopo una caduta, è necessario indossare la protezione per la bocca e il naso. Qualsiasi attrezzatura noleggiata - sci, snowboard, scarponi, bastoncini, ecc. - sarà regolarmente disinfettata.

    Sono disponibili gli sci-bus?

    Sì, si applicano le stesse regole del trasporto pubblico. In sostanza è necessario indossare la protezione per naso e bocca.

    Quali regole si applicano nelle funivie/seggiovie? 

    L'85% delle funivie sono "aperte"(seggovia, skilift), il che significa automaticamente che il rischio di infezione è inferiore rispetto a quello di un ambiente interno. Le funivie sono legalmente equivalenti al trasporto di massa. Ciò significa che è necessario indossare una protezione per la bocca e il naso. In caso di necessità, possono esserci delle restrizioni nella capacità. In caso di attesa, si deve mantenere una distanza di sicurezza di un metro. Qui potete trovare ulteriori dettagli e prestate comunque sempre attenzione alle indicazioni riportate ai tornelli e/o agli ingressi degli impianti di risalita.

    Sarà possibile l'après-ski?

    Non nella forma degli anni precedenti. Le folle, il canto e il ballo si escludono a vicenda durante la pandemia. L'Après-ski dovrà quindi svolgersi a un metro di distanza tra i gruppi di visitatori. Il consumo avverrà presso i posti a sedere. Non ci sono posti in piedi. Questo vale sia all'interno che all'esterno. Trovate qui ulteriori informazioni sulle misure di protezione nella gastronomia.

    Si svolgono eventi di apertura?

    Grandi eventi con concerti ecc. sono difficili da realizzare in base alle norme di sicurezza attualmente in vigore. Vi terremo comunque informati sugli attuali sviluppi. Nell'elenco sopra riportato è possibile sapere quando i singoli comprensori sciistici inizieranno la stagione, possibilmente senza il classico evento d’apertura.

    Si svolgono gare di sci?

    Allo stato attuale sì ma senza pubblico. 

    Le piste di pattinaggio sono aperte?

    Sì, allo stato attuale, ad esempio sulla piazza del Municipio di Vienna a metà novembre 2020, il pattinaggio sarà ripreso sulla piccola pista di pattinaggio. Il Sogno di Ghiaccio di Vienna aprirà a gennaio 2021.

    I mercati di Natale sono aperti?

    I mercatini di Natale saranno aperti e presenteranno un concetto di prevenzione in base alle condizioni locali. Ad esempio, verrà monitorato il numero di visitatori e verranno garantite misure adatte ad assicurare la distanza di sicurezza tra gli espositori e a garantire le norme d'igiene per operatori, dipendenti e naturalmente gli ospiti (ad es. la presenza di dispositivi igienizzanti).

    Quali misure di sicurezza si applicano ai mercati dell'Avvento di Vienna?

    Sono previste zone separate con tavoli da bar per la consumazione, fino ad un massimo di quattro persone per tavolo. Inoltre, si applicano le regole generali: un metro di distanza tra persone non conviventi e l'obbligo di indossare una protezione per bocca e naso. Inoltre, a seconda delle disposizioni di ciascun mercato, vengono applicate singole misure come restrizioni sul numero di ospiti, ecc. Qui potete trovare maggiori informazioni sui mercatini di Natale a Vienna

    Quali misure si applicano nella gastronomia?

    Si applica un numero massimo di sei ospiti (più 6 bambini) per tavolo all'interno e dodici ospiti (più 6 bambini) per tavolo all'esterno. Per la vostra protezione, il personale di servizio indossa una protezione per la bocca e il naso. In qualsiasi momento non doveste trovarvi al vostro posto, la protezione per la bocca e il naso è obbligatoria. Bevande e pasti sono serviti solo ai tavoli, il consumo al bar non è consentito. Di seguito troverete maggiori informazioni sulle misure di protezione nel settore alberghiero e della ristorazione.

    Ulteriori articoli che potrebbero interessare

    • media_content.tooltip.skipped

      Ingresso in Austria: tutto quello che c'è da sapere

      Le frontiere esterne dell'Austria sono aperte. Non vediamo l'ora di darvi di nuovo il benvenuto!L'ingresso è possibile dalla maggior parte dei paesi europei e da alcuni paesi extraeuropei. Non ci sono restrizioni e si può entrare senza test COVID-19 o quarantena. Di seguito trovate un elenco di questi paesi.Nota importante: Indipendentemente da queste norme austriache, nel vostro paese di origine possono esistere avvertenze di viaggio per le singole regioni austriache, come avviene attualmente in Germania e in Svizzera. 

      Scoprite di più
    • media_content.tooltip.skipped

      Viaggi tra cultura e città ai tempi del Corona

        I musei e le istituzioni culturali in Austria attendono solo di essere visitati. Naturalmente eventi, visite guidate ai musei o concerti ecc. si svolgono in condizioni speciali ai tempi del Corona. Per concerti e altri eventi culturali, ad esempio, il numero di partecipanti è limitato. Nei musei non c'è un obbligo generale di indossare protezione per la bocca e il naso, ma le misure possono essere decise individualmente dai singoli musei. Scoprite cos'altro desiderate sapere per il vostro prossimo viaggio tra cultura e città in Austria: rispondiamo qui alle domande più importanti sulle condizioni generali e sulle misure di sicurezza.

      Scoprite di più

    Inverno, sci e non solo

    L’Austria è meta obbligata per gli sport invernali. Due terzi del suo territorio sono infatti occupati da paesaggi alpini, fatti su misura per offrirvi il meglio del relax, dello sport e dei divertimenti anche d’inverno. 

    Scoprite di più
    Skiing in the Oetztal Valley in Tirol
    media_content.tooltip.skipped

    Vacanze autunnali e invernali in Austria

    media_content.tooltip.skipped
    media_content.tooltip.skipped