Please choose Language or Country
or
Home

Vivere le alpi sull'acqua

Il lato più bello di un lavoro? Avere la natura come collega e non fare il pieno di energia con un caffè in cucina ma sulle sponde di un lago.
 

Autrice: Birgit Hartmann

Quanto è bello dopo una giornata di lavoro sedersi sulle sponde del lago e attendere che scenda la notte. I pensieri si fanno cullare dal lieve e pacato dondolio delle acque, si passa in rassegna la giornata e ascoltando lo sciabordio delle onde che si infrangono sulla riva poco a poco la tensione se ne va. Il silenzio, lo spazio, un vero luogo d’energia. E se invece la giornata di lavoro inizia proprio lungo l’acqua?

La collega: madre natura

Anne-Sophie Pirtscher è una delle fortunate che lavora lungo una delle 2.000 superfici acquatiche dell’Austria, precisamente lungo il lago Ausseer See, nel Salzkammergut. In quanto selvicoltrice e biologa delle Foreste Federali Austriache non si occupa solo della conservazione del bosco, ma anche degli avannotti che popolano le acque del Paese. «Poter trascorrere le mie giornate qui e aiutare la natura in modi così diversi a crescere è un vero regalo», racconta entusiasta quando parla del suo lavoro. E il lago Ausseer See è veramente uno degli uffici open space più belli: invece di salire sulla metropolitana si sale in barca, il cinguettio degli uccellini accompagna la pausa per il caffè e la collega preferita si chiama Natura.


 

Qualità della vita come da nessuna altra parte

  • Acque chiare, Altausseer See © © Österreich Werbung / WEST4MEDIA Acque chiare, Altausseer See © © Österreich Werbung / WEST4MEDIA
  • Vivere le Alpi, Altausseer See © © Österreich Werbung / WEST4MEDIA Vivere le Alpi, Altausseer See © © Österreich Werbung / WEST4MEDIA
  • Boat house in the Altausseeer Lake © © Österreich Werbung / WEST4MEDIA Boat house in the Altausseeer Lake © © Österreich Werbung / WEST4MEDIA
  • Boat tour with Anna Pirtscher © © Österreich Werbung / WEST4MEDIA Boat tour with Anna Pirtscher © © Österreich Werbung / WEST4MEDIA
  • Vivere le Alpi, Altausseer See © © Österreich Werbung / WEST4MEDIA Vivere le Alpi, Altausseer See © © Österreich Werbung / WEST4MEDIA

L'acqua: luogo d'energia

L’acqua infonde energia, rilassa ed è una preziosa risorsa. Per Anne-Sophie anche l’acqua, come il bosco, rappresenta qualcosa di particolare, un elemento che sembra esercitare un’attrazione magica. Ed è vero: da sempre l’uomo desidera essere vicino all’acqua. Il motivo di ciò sta nell’evoluzione ed è ancorato profondamente nel nostro essere: in fondo l’acqua è il più importante elisir di vita e spaziare con lo sguardo sulle rive dà una sensazione di sicurezza. Non c’è da stupirsi dunque che attiri come una calamita. Anne-Sophie ama trascorrere anche il suo tempo libero lungo il lago Ausseer See, da sola per respirare a pieni polmoni o anche in compagnia per godersi l’idillio della natura con gli amici.


.
 

“«La pace, lo spazio, l’aria fresca e l’acqua cristallina: lavorare a contatto con la natura è la cosa più bella che possa accadere. Soprattutto il trillare argentino degli uccelli o il dolce sciabordio dell’acqua valgono più di qualsiasi stipendio».”

Biologin Anna Pirtscher in Altaussee © © Österreich Werbung / WEST4MEDIA Biologin Anna Pirtscher in Altaussee © © Österreich Werbung / WEST4MEDIA Anna Pirtscher, selvicoltrice e biologa



Progetto LIFE Ausseerland

L’area che circonda l’Altausseer See, nel Salzkammergut, è un gioiello che va tutelato. Il lago, la cui superficie misura 214 ettari e che per il suo colore si è guadagnato l’affettuoso soprannome di «calamaio blu», è l’habitat di numerose specie di pesci locali come la trota di lago, il salmerino o il pesce persico. Per assicurare anche la riproduzione di anfibi in via d’estinzione, come il tritone crestato italiano o la bombina variegata, Anne-Sophie si impegna a favore del progetto LIFE «Ausseerland» dell’Unione Europea. Nell’ambito di questo progetto si creano degli stagni in cui gli anfibi possono deporre le uova e le larve crescere senza esser disturbate. Tra le altre attività della biologa ci sono inoltre il ripristino delle zone umide, l’introduzione di specie arboree miste e rimuovere gli ostacoli alla libera circolazione delle acque. «Lo faccio affinché la natura possa tornare a seguire i suoi ritmi naturali», ci spiega e sorridendo ci lascia per andare nel suo ufficio veramente open space.

Ti abbiamo incuriosito? Clicca qui per tre storie interessanti che raccontano della vita nelle Alpi di Austria.

 

  • In Austria non si può dire che manchi l’acqua: con oltre 2.000 superfici di acqua stagnante di cui 62 sono laghi, un notevole livello di acque freatiche e una rete di corsi d’acqua lunga 31.000 km l’Austria è uno dei Paesi più ricchi d’acqua al mondo.
  • L’acqua qui è presente in tutte le sue forme e varianti, nei laghi o nei fiumi che si fanno strada dalle montagne alle vallate o precipitano a valle in tonanti cascate. E d’inverno dal cielo cadono soffici fiocchi di neve che in primavera alimentano poi i laghi sotto forma di acque di disgelo.
  • La quantità annua delle precipitazioni in Austria corrisponde a 92 km³ all’incirca. E quant’è? È come se piovessero due volte le acque del Lago di Costanza, il secondo lago per grandezza della Mitteleuropa.
  • Particolarmente nota è la cosiddetta «Salzburger Schnürlregen», una forma particolare di pioggerella che sembra formata da delicati fili.

Provare per un giorno lo stile di vita alpino

Voglia di altri incontri con la natura?

Condividi

Vivere le alpi sull'acqua

Copyright immagine

Lo scopo principale dei due domini principali www.austria.info e www.austriatourism.com è la promozione di Austria come meta di vacanza.