Ricerca

    Il caffè in Austria: una consuetudine da provare

    Il caffè vanta una lunga tradizione in tutta l’Austria. La storia inizia a Vienna: la leggenda lega la cultura del caffè austriaco al 1683 e ai chicchi lasciati dai turchi con la fine dell’assedio. Fu invece una spia armena a aprire il primo caffè a Vienna, nel 1685. Da allora il caffè è diventato un’istituzione che non ha pari al mondo. Da godere senza fretta.

    Giornali fruscianti, dibattiti accesi e il profumo del caffè appena preparato: benvenuti nel caffè viennese. Intorno ai tavolini in marmo, panche dalla morbida imbottitura o le celebri sedie Thonet che, quando spostate, producono un caratteristico scricchiolio sul parquet. Gli specchi riflettono una tenue luce soffusa, stucchi e decorazioni testimoniano lo splendore dei tempi passati. L’arredamento di alcuni caffè è davvero fastoso. Quando poi è logoro e scurito dal tempo conferisce agli ambienti ciò che li rende davvero unici: l’atmosfera.

    Una tazza di caffè è il vostro biglietto d’ingresso

    Il caffè in Austria

    Una filosofia di vita

    Si prende letteralmente posto in un’epoca lontana dal caos quotidiano. E da generazioni, il biglietto di ingresso è la tazza di caffè. Basta scegliere: Kleiner Schwarzer (espresso ristretto), Kapuziner (caffè con un po' di panna montata), Einspänner (caffè con copertura di panna servito in bicchiere) o Melange (caffè con latte caldo e latte montato) - e queste sono solo alcune delle specialità. Dopo di che si è liberi di fare, con tutta calma e in completo relax, ciò che più si preferisce, come leggere un quotidiano, sprofondarsi nella lettura di un libro, navigare in Internet, discutere di massimi sistemi o concludere affari. In alcuni caffè è possibile trovare tavoli per giocare a carte e da biliardo di epoca imperial-regia ancora utilizzabili. E oltre al caffè e alla pasticceria fresca, offrono menu dove figurano ottimi piatti della cucina austriaca.

    Bar, terrazza Albertina
    media_content.tooltip.skipped

    Il caffè a Vienna

    Un sallotto condiviso

    Il tipico caffè viennese è dunque un’estensione del proprio salotto di casa, un modo di essere fuori senza esserlo. Un’abitudine che viene da lontano. Anche numerose figure letterarie come Egon Erwin Kisch, Alfred Polgar o Arthur Schnitzler usarono la caffetteria come secondo soggiorno: il locale offriva l’opportunità di lavorare senza sentirsi soli, e si poteva essere sempre nel bel mezzo delle cose. Uno di loro, Peter Altenberg, si faceva addirittura consegnare la posta al Café Central.

    Café Central a Vienna
    media_content.tooltip.skipped

    Prima degli scrittori, erano stati i compositori a scoprire il caffè: Johann Strauß, padre e figlio, eseguivano proprio all’interno dei caffè le nuove opere. Anche Mozart Beethoven li avevano frequentati per presentare le loro composizioni al grande pubblico.

    Il caffè ha i suoi tempi

    La fretta è bandita

    L’unico requisito di cui deve dotarsi in abbondanza chi visita una caffetteria è il tempo. Il caffè in Austria, infatti, non si beve di corsa la mattina, in piedi al bancone del bar, prima di scappare in ufficio. È una bevanda che si gusta seduti comodamente a un tavolino, meglio se in compagnia di amici o di una buona lettura. In alcuni bar nel centro di Vienna è anche possibile ascoltare un solitario pianista e sfogliare i quotidiani del giorno.

    Caffè nel Palais Hansen Kempinski Vienna
    media_content.tooltip.skipped

    I 7 migliori caffè di Vienna

    •                     Kapuziner
      media_content.tooltip.skipped

      Café Hawelka

      Ancora oggi è il caffè degli artisti; in un ambiente Jugendstil offre la specialità della casa, i Buchteln mit Powidl (focaccine dolci con composta di prugne), solo intorno alle 22.00.
      Scoprite di più
    •                     Caffè "Verlängerter"
      media_content.tooltip.skipped

      Café Korb

      Ha aperto le porte nel 1904, apprezzato per l’arredamento originale in stile anni ‘50, amato dagli artisti, serve il migliore strudel di mele della città.
      Scoprite di più
    •                     Kaffeehaus a Vienna
      media_content.tooltip.skipped

      Café Frauenhuber

      Il più antico caffè di Vienna, dal 1824 al 6 di Himmelpfortgasse. Nella casa già esisteva un caffè, dove si esibirono anche Mozart e Beethoven.
      Scoprite di più
    •                     Einspänner
      media_content.tooltip.skipped

      Café Dommayer

      Il gioiello della catena di pasticcerie Oberlaa, con un bellissimo giardino e uno squisito menu; ci hanno suonato Johann Strauss, padre e figlio, nonché Josef Lanner.
      Scoprite di più
    •                     Affogato
      media_content.tooltip.skipped

      Café Sperl

      Fondato nel 1880, con interni del XIX secolo, tavoli da biliardo e una vasta gamma di giornali, riporta i suoi ospiti indietro alla fine del secolo.
      Scoprite di più
    •                     Cameriera del Kaffeehaus
      media_content.tooltip.skipped

      Café Central im Palais Ferstel

      Erano soliti venirci personaggi come Trotsky, Freud, scrittori e poeti (Polgar, Zweig, Altenberg) e il celebre architetto Loos; si trova nel Palais Ferstel, dimora che ricorda lo stile veneziano del Trecento.
      Scoprite di più
    •                     Café Landtmann a Vienna
      media_content.tooltip.skipped

      Café Landtmann

      Ha una storia che va indietro al 1873 e ancora oggi è luogo di incontro per celebrità del mondo degli affari e della politica.
      Scoprite di più

    I migliori caffè di Graz, Linz e Salisburgo

    •                     Torta Linzer e caffè
      media_content.tooltip.skipped

      Cafè Traxlmayr

      Caffè di Linz, progettato da Mauritz Balzarek, studente di Otto Wagner, è uno dei pochi caffè in stile viennese rimasti in Alta Austria; ospita incontri letterari e concerti, in menu piatti e pasticcini.
      Scoprite di più
    •                     Café Tomaselli in Salzburg / Cafe Tomaselli
      media_content.tooltip.skipped

      Café Tomaselli

      Nel centro storico di Salisburgo, è gestito dalla famiglia Tomaselli da oltre 150 anni. La storia, la posizione e una gamma seducente di cibi dolci e specialità creano il suo fascino.
      Scoprite di più
    •                     Sacher Eck, Café, Vienna
      media_content.tooltip.skipped

      Café Sacher a Graz

      Come a Vienna, serve la famosa torta creata da Franz Sacher. Gli interni sono un tripudio di velluti, stucchi e lampadari di cristallo, gli stessi del lussuoso hotel 5 stelle.
      Scoprite di più

    Julius Meinl - La storia del caffè viennese

    media_content.tooltip.skipped
    media_content.tooltip.skipped