Ricerca
    • Krimml Waterfalls / Krimml Waterfalls
      media_content.tooltip.skipped

    Le cascate, il segreto dell’acqua che cade vertiginosamente

    Che spettacolo naturale! L’acqua delle cascate di Krimml scende scrosciando da un’altezza di 380 metri. Dietro a questa caduta si nasconde un segreto medico. Johanna Freidl, scienziata di Salisburgo, racconta gli aerosol curativi e l’influenza della natura sulla nostra salute.

    “Da sempre gli umani hanno scelto luoghi dove c’è acqua. Il blu e il verde esercitano sugli uomini un’attrazione magica”.

    Johanna Freidl
    media_content.tooltip.skipped
    Johanna Freidl PhD - Paracelso Università privata di medicina di Salisburgo
    • Cascate di Krimml, un viaggio di emozione e non solo

      Sono le cascate più alte d’Europa. Un luogo dove a ragione si può usare la parola “mozzafiato” per identificare l’emozione che si prova non appena si raggiunge il primo dei tre salti della cascata. Ma anche questa espressione non comunica tutti gli elementi che compongono l’impressionante spettacolo naturale del Salisburghese. Sono tante, infatti, le persone che salgono incontro ai fini spruzzi con un altro intento: respirare liberamente! Le cascate sono una gigantesca sala di terapia all’aria aperta, costituita da bosco, rocce e infinite masse d’acqua. È grazie all’intervista con Johanna Freidl che capiamo il perché si dice che le cascate di Krimml abbiano effetti curativi.

      Il primo quarto d’ora di salita dal parcheggio è un misto di inquietudine e eccitazione: si ha quasi la sensazione che un drago ruggente sia in agguato dietro ogni curva con la sua possente potenza. Il ruggito già si sente. Ma qui niente fuoco, anzi masse scroscianti di acqua nebulizzate in aerosol che brillano in nuvole bianche polverose. Sono miliardi di gocce microscopicamente fini, che scintillano nei colori dell’arcobaleno riflettendo la luce del sole.

    • Dal palcoscenico più basso di questo spettacolo arcaico, la serpentina conduce lungo il Sentiero delle cascate fino al salto più alto in un’ora e un quarto di cammino. In mezzo c’è il centro di questa rappresentazione naturale in tre atti. Non c’è bisogno di conversazioni o videocamere. La cosa più appropriata da fare è semplicemente meravigliarsi. Fermatevi su una delle piattaforme, chiudete gli occhi per un momento, sentite la frescura dei veli d’acqua e fate un respiro profondo. Le piattaforme sono chiamate "pulpiti di osservazione": il riferimento sacro non è casuale.

      Una volta in cima, si continua nella valle Krimmler Achental, dove hanno origine le cascate. Lì, nel mezzo di quello che oggi è il Parco Nazionale degli Alti Tauri, l’agricoltura alpina è stata praticata fin dal Medioevo. Una regione che sembra uscita da un libro illustrato dedicato all’Austria, ideale per lunghe escursioni e tour in montagna. Qui è dove scorre il Krimmler Ache. Da fiume tranquillo che scorre tra pascoli alpini pianeggianti si trasforma in corso d’acqua rombante nella sua caduta possente nella valle di Salzach, dove diventa le cascate di Krimml. Il resto è scritto nelle pagine di storia: dopo molti chilometri si butta in un altro fiume possente, la Salzach, che ha dato il nome a tutta la regione e alla città di Salisburgo.

    Cascate, spray come elisir di vita

    L’uomo si è evoluto in natura nel corso di migliaia di anni. E oggi paga un prezzo per essersi trasferito in strutture urbane nel corso dei secoli: nelle città sono infatti molto diffuse le malattie della civiltà. Come sono collegati questi fattori? Come influisce la natura sulla nostra salute? Come possiamo usare questo potere di guarigione?

    L’Istituto di Ecomedicina dell’Università Medica Paracelso di Salisburgo indaga proprio questi quesiti. Ecco il mondo di Johanna Freidl: il lavoro scientifico della giovane ricercatrice all’Istituto si concentra sugli habitat di bosco e acqua. La sua indagine studia gli effetti fisici e mentali di questi spazi naturali sugli esseri umani. E in questa intervista si immerge nel tema dell’acqua e i suoi effetti curativi.

    Krimml Waterfalls / Krimml Waterfalls
    media_content.tooltip.skipped
    • Il segreto delle cascate

      La scienziata lavora nel team medico dell’Hohe-Tauern-Health nel Salisburghese. Si occupa dei pazienti che si sottopongono alla terapia dell’acqua alle cascate di Krimml e si espongono agli spruzzi rinfrescanti all’aperto. “In medicina preferiamo il termine ‘aerosolterapia per inalazione’, un termine che già esprime il meccanismo d’azione”, dice Freidl.

      “Ciò che ha un effetto sulle infiammazioni respiratorie allergiche alle cascate di Krimml”, spiega Freidl, “è l’aerosol finemente atomizzato che raggiunge i polmoni”.

    • “È 200 volte più piccolo di una goccia di uno spray per l’asma e può quindi penetrare molto profondamente nelle vie respiratorie”, aggiunge la scienziata.

      Le microscopiche goccioline con carica negativa rimangono più a lungo nell’aria, mentre quelle con carica positiva sono molto più grandi e cadono a terra piuttosto velocemente. Inalare queste minuscole particelle con carica negativa stimola il sistema immunitario, allevia o riduce i sintomi di allergia e asma, e allo stesso tempo pulisce le vie respiratorie.

    • Quando avvertite più intensamente la nebbiolina nell’aria, sapete che l’imponente spettacolo naturale non può essere lontano. Insieme salgono al naso il profumo di aghi di pino, muschio umido, corteccia d’albero. Anche il fragore aumenta. Miliardi di goccioline d’acqua finissime si disperdono nell’aria e formano lo spray curativo.

      Respirare e stare meglio

      Il motto qui è indugiare e respirare accanto alla cascata, dove maggiore è l’effetto aerosol. Immaginazione o fatti provati? “L’efficacia dell’aerosol sulle malattie respiratorie allergiche è provata da uno studio clinico”, conferma Johanna Freidl.

     “È nel sangue degli esseri umani sentirsi a proprio agio nella natura. La nostra vita ha avuto origine nella natura. Ecco perché ne abbiamo bisogno per rilassarci, per ricaricarci e soprattutto per avere vite sane”.

    Johanna Freidl
    media_content.tooltip.skipped
    Johanna Freidl PhD - Paracelso Università privata di medicina di Salisburgo

    5 cascate che vi sorprenderanno

    •                 Golling Waterfall / Golling Waterfall
      media_content.tooltip.skipped

      Cascata di Golling nel Salisburghese Cascata di Golling nel Salisburghese

      A 30 chilometri a sud di Salisburgo, 15.000 litri di pura acqua sorgiva scendono in un ciclo senza fine con un salto che supera i 70 metri.

      Scoprite di più
    •                 Mason waterfall above Braz
      media_content.tooltip.skipped

      Cascata Mason nel Vorarlberg Cascata Mason nel Vorarlberg

      Nella valle Klostertal, troverete una gran quantità di i laghi di montagna e di cascate. Una di queste, la Mason, ha ricevuto la nomina di monumento naturale.

      Scoprite di più
    •                 Mountainbiking, region Klopeiner See South Carinthia, MTB zone, Wildensteiner waterfall
      media_content.tooltip.skipped

      Cascata Wildenstein in Carinzia Cascata Wildenstein in Carinzia

      Un gigante ha dimenticato di chiudere il rubinetto? Qui l’acqua esce da un buco nella parete rocciosa e si getta in uno laghetto.

      Scoprite di più
    •                 Cascata Stuibenfall nell'Ötztal
      media_content.tooltip.skipped

      Stuibenfall nella valle Ötztal Stuibenfall nella valle Ötztal

      Il nome Stuiben deriva dalla "spolverata" di spruzzi creati dalla caduta da 159 metri, in due livelli. È la cascata maggiore del Tirolo.

      Scoprite di più
    •                 Grawa Waterfall in Upper Stubai Valley
      media_content.tooltip.skipped

      Cascata di Grawa nelle Alpi orientali tirolesi Cascata di Grawa nelle Alpi orientali tirolesi

      Presso la cascata più ampia delle Alpi orientali, le sedie a sdraio in legno hanno la funzione di un divano da cui godere l’impressionante spettacolo.

      Scoprite di più

    “Lo spazio naturale ha il vantaggio di non inondarci con la sovrastimolazione che subiamo negli ambienti creati dall’uomo. Non abbiamo bisogno dell’attenzione diretta di cui abbiamo bisogno nelle grandi città”.

    Johanna Freidl
    media_content.tooltip.skipped
    Johanna Freidl PhD - Paracelso Università privata di medicina di Salisburgo

    Ecco altre fonti di gioia:

    •                 Il lago Möserer See nei pressi di Seefeld
      media_content.tooltip.skipped
    •                 Bruneiteich Heidenreichstein, Regione del Waldviertel
      media_content.tooltip.skipped
    •                 Altausseer See, Salzkammergut
      media_content.tooltip.skipped
    media_content.tooltip.skipped