Please choose Language or Country
or
Home

Origini e antefatti: il fenomeno "Astro del Ciel”

Il canto di pace forse più famoso al mondo, nacque sotto l’effetto di eventi bellici, catastrofi naturali, carestie, sofferenza, povertà.
 

Un canto nato non con l’intento di conquistare fama internazionale. Un canto che da 200 anni parla al cuore delle persone. Un canto che getta ponti. Un canto, le cui origini e la cui diffusione assomigliano a un romanzo appassionante. – Come si può spiegare il fenomeno „Astro del Ciel”?

 

  • Autograph Silent Night © SalzburgerLand Tourismus / Kathrin Gollackner Autograph Silent Night © SalzburgerLand Tourismus / Kathrin Gollackner

In cerca di pace

„Astro del ciel“ nasce in un periodo buio: truppe d’occupazione francesi e crimini feroci sono all’ordine del giorno nell’Austria di inizio XIX secolo. Gli uomini sono in balia di eventi economici e politici drammatici. Il desiderio di pace, speranza, serenità e fratellanza è grande. Forse è proprio questa situazione drammatica che avvicina la gente alla nuova canzone di natale.  

Lo sapevi che...?

  • …il disco inciso da Bing Crosby nel 1935 ha venduto 10 milioni di copie?
     
  • …il Heimatmuseum Fügen il Museo di storia locale di Fügen, possiede 940 diverse registrazioni di "Astro del ciel" („Stille Nacht! Heilige Nacht!“)? 
  • …nel 1839 il canto di natale è stato intonato per la prima volta a New York dal gruppo musicale tirolese Rainer che aveva intrapreso una tournée in America che durerà quattro anni? Dopo New York la canzone raggiunge New Orleans, St. Louis, Pittsburg e Philadelphia.



     
  • … dei missionari hanno fatto conoscere la canzone anche in Africa e Asia?

  • …nel paese dov’è nato Franz Xaver Gruber esiste una Via della Pace , che simboleggia l’unione che lega tra di loro gli uomini in tutto il mondo – secondo il messaggio di „Astro del Ciel“?



     

Storia e storie di „Astro del Ciel”

1792 – 1815: Gli abitanti dell’Austria e della Baviera subiscono per oltre 20 anni sconvolgimenti violenti e privazioni a causa delle Guerre Napoleoniche.

1815: Il Congresso di Vienna, dopo la sconfitta di Napoleone nel 1814, elabora un nuovo riassetto dell’Europa. La Restaurazione riguarda anche Salisburgo, Tirolo e l’Alta Austria.  

1815: Napoleone tornato dall’esilio dell’Elba, riconquista il potere per cento giorni: la battaglia di Waterloo in Belgio porta alla sua sconfitta definitiva.

1816: Salisburgo, dopo anni di sconvolgimenti politici, non più più parte della Baviera, ma dell’Impero Austriaco.

1816: A Mariapfarr Joseph Mohr, giovane sacerdote coadiutore di Salisburgo, scrive una poesia di sei strofe, intitolata „Stille Nacht! Heilige Nacht!“, Astro del ciel.

24.12.1818: Joseph Mohr viene trasferito a Oberndorf, dove fa amicizia con l’insegnante di musica Franz Xaver Gruber di Arnsdorf; lo prega di mettere in musica la sua poesia. A Oberndorf, dopo le Guerre Napoleoniche, regnano fame e disperazione.

 

  • La chiesetta di "Astro del Ciel" © Tourismus Salzburg GmbH La chiesetta di "Astro del Ciel" © Tourismus Salzburg GmbH

“„Astro del Ciel“ tocca l’animo delle persone in tutto il mondo, diventando simbolo di pace e di fratellanza. Nel 2011, l’UNESCO lo ha riconosciuto come patrimonio immateriale dell’umanità.”

Ensemble vocale "Astro del ciel"

Condividi

Origini e antefatti: il fenomeno "Astro del Ciel”

Copyright immagine

Lo scopo principale dei due domini principali www.austria.info e www.austriatourism.com è la promozione di Austria come meta di vacanza.