Ricerca
    • Nel bosco, Alpbachtal
      media_content.tooltip.skipped

    Il bosco miracoloso, toccasana per corpo e anima

    Il bosco come spazio di benessere e di ritmo lento: il profumo della terra fresca, il verde, il silenzio. Gli stimoli sensoriali della natura hanno un fantastico effetto ristoratore sul corpo e la mente. Una forza vitale che ha fondamenti scientifici.

    Respirate la leggerezza!

    La natura, balsamo per l'anima

    Inspirare la gioia di vivere, espirare la routine quotidiana, inspirare la leggerezza... Le persone che amano il bosco conoscono bene il ritmo rinvigorente degli alberi. Le piante restituiscono, respiro dopo respiro, la calma che si perde stando dietro a appuntamenti, scadenze e continui controlli del cellulare. Gli alberi assorbono anidride carbonica e rilasciano buon ossigeno. Sono dei perfetti purificatori dell'aria e allo stesso tempo, cosa meno nota, dei veri "guaritori miracolosi".

    Da tempo, infatti, la ricerca scientifica ha confermato gli effetti benefici degli alberi: l'aria di boschi e foreste contiene sostanze vegetali che hanno un effetto positivo sul corpo umano. Tutti gli amanti della natura conoscono bene la sensazione: tra alberi e prati, laghi e ruscelli, svaniscono molte preoccupazioni. Ci sentiamo rafforzati dalla natura, vera fonte di energia.

    "Bagno nel bosco" a Bad Hofgastein / Bad Hofgastein
    media_content.tooltip.skipped
    • Ma perché è così facile ricaricarsi nel verde? Perché una passeggiata nel bosco ha un effetto così magico sull’anima? E come spiega la scienza questa forte attrazione per la natura?

      Il primo respiro profondo è davvero liberatorio. A seconda della stagione, sono diversi i profumi che salgono al naso: dalla terra umida in primavera alla resina in estate, dalle foglie speziate in autunno alla fresca "aria che sa di neve" dell’inverno. Nei grandi spazi aperti vengono piacevolmente stimolati tutti i sensi. Qualcosa di molto diverso succede stando seduti davanti al computer: certi sensi quasi si spengono. Due o tre ore nel bosco, invece, provocano un aumento del cinquanta per cento delle "cellule killer" naturali, quelle che proteggono il corpo dai cambiamenti dannosi per la salute. Benefici che sono confermati da tanti studi scientifici. E che hanno reso popolare anche in Austria la pratica del forest bathing, il "bagno nella foresta", tra muschio, canto degli uccelli, tronchi e foglie degli alberi.

    • Fare un bel respiro nel bosco è la decelerazione più pura: gli ormoni dello stress si riducono, il sistema immunitario si rafforza, la pressione sanguigna si abbassa, il sistema nervoso parasimpatico, legato agli stati di riposo e di calma, si attiva. Conseguenze che hanno una spiegazione comprovata, come illustra il dottor Erwin Thoma: "Ancora oggi gli essere umani usano un software nato all'età della pietra: è grazie a quello che in caso di pericolo siamo in grado di avere risposte immediate. Il responsabile è il sistema limbico, la parte più profonda e antica del cervello, e ha a che fare con il subconscio. Ecco perché passare del tempo nella foresta è così tanto rilassante: il subconscio riconosce la natura come la fonte più profonda di benessere". Questo è vero soprattutto in Austria, dove foreste, cascate, laghi e montagne si allineano come fertili paesaggi culturali e naturali.

      L’esperto di foreste. L'esperienza del Dr. Thoma va dalla sua prima vita, come guardia forestale, alla scienza e produzione di case in legno di oggi.

    • Come direttore del suo centro di ricerca e imprenditore a Goldegg nel Salisburghese, il Dr. Thoma racconta nei suoi libri le sue esperienze con il legno. Si è a lungo occupato degli effetti benfici della natura sulle persone: "Chi vive nel mondo urbanizzato di oggi spesso non riesce ad allontanarsi da molte richieste eccessive, come lo stress proveniente dalla luce o dal rumore". La risposta, dice, è rilassarsi nella natura, preferibilmente nel bosco: la purezza dell'aria e il silenzio sono un toccasana per le persone stressate. "Ma soprattutto, le sostanze biochimiche che gli alberi si scambiano tra loro sono un vero elisir di lunga vita per noi umani", dice il dottor Thoma.

      Queste sostanze messaggere sono secrete dalle piante, tra le altre cose, per allontanare parassiti e batteri. Quando camminiamo nel bosco, assorbiamo queste sostanze, note come terpeni, attraverso il respiro o la pelle. Chi ama gli alberi conosce bene l'effetto: scaturisce un’immediata sensazione di benessere che promuove sensualità, rilassamento, vivacità.

    “Gli esseri umani usano il software che era necessario nell'età della pietra. Ecco perché stare nella natura è così tanto ristoratore: il subconscio riconosce la natura come la fonte del rilassamento più profondo".

    media_content.tooltip.skipped
    Dr. Erwin Thoma - autore e pioniere della riscoperta del legno naturale

    Un’immersione nel bosco, un tuffo nel benessere

    Il bosco è comunque sempre fonte di benessere. Sia che lo viviamo come una palestra sotto il cielo dove praticare fitness, sia che decidiamo invece di viverlo in tutta lentezza, godendo dei suoi salutari influssi. In quest’ultimo caso è bene chiamare a rapporto tutti i nostri sensi, per conquistare un equilibrio totale, che passa attraverso gli occhi, le narici, le mani e ogni centimetro della nostra pelle. Passo dopo passo, con tutta calma, gli occhi spalancati davanti alla bellezza del paesaggio, le narici allargate a inalare aria pulita, la pelle sentinella di ogni singola sollecitazione... Guardare, inspirare, toccare, ascoltare, percepire. Obbedire a un ritmo nuovo, lento, rilassante e rigenerante. Il bosco fa bene alla salute. Sembra una magia, ma non è così.

     Studi internazionali confermano infatti che il bosco ha effetti benefici sul corpo, la psiche e l’anima. Quello che la medicina tradizionale giapponese riconosce già da tempo –lo Shinrin Yoku- non significa altro che “immergersi nell’atmosfera del bosco”. Insomma, una full immersion nel benefico habitat per conquistare o recuperare l’equilibrio psico-fisico. 

     Un termine suggestivo insomma per una semplice, naturale pratica. Nella cultura occidentale, il concetto è stato tradotto con l’altrettanto suggestivo “bagno nel bosco”. Annusare l’odore della terra, ascoltare il fruscio delle foglie, sentire la carezza calda del sole, inspirare le essenze nell’aria, catturare con gli occhi l’immensa bellezza della natura, lasciar fluire i pensieri... Rallentare il passo e godere appieno del momento. Il benessere parte dal ben-essere. Basta davvero poco per stare bene, in assoluto e con se stessi.

    Il bosco fa miracoli!

    Quasi la metà dell'Austria è coperta da foreste di latifoglie e conifere. Un’area che corrisponde all'incredibile cifra di 5,5 milioni di campi da calcio. Ci crescono ben 3 miliardi 400 milioni di alberi, di 65 specie diverse, che corrispondono a mezzo ettaro di foresta per abitante. Stiria, Carinzia e Salisburgo guidano la classifica verde del Paese. E anche Vienna gode del lusso del 20% di superficie boschiva. E non potrebbe essere altrimenti visto che è la "città più verde al mondo" -

    Ma non è solo la foresta che fornisce l'ambiente ideale per percepire colori, suoni e profumi. Ci sono tanti posti dove la natura accarezza l'anima:

    Nel bosco
    media_content.tooltip.skipped

    Gli esseri umani hanno bisogno di foresta: 6 consigli per ore di relax

    •                 Riconoscere le piante, passeggiare nel bosco
      media_content.tooltip.skipped

      Stiria ricca di boschi Stiria ricca di boschi

      Boschi alluvionali nel sud e foreste di larici e pini a 2.000 metri di altitudine.

      Scoprite di più
    •                 Bruneiteich Heidenreichstein, Regione del Waldviertel
      media_content.tooltip.skipped

      Mistico Waldviertel Mistico Waldviertel

      Luoghi energetici, cascate, paesaggi di brughiera e foreste nella regione della Bassa Austria.

      Scoprite di più
    •                 Veduta estiva nel Mühlviertel in Alta Austria
      media_content.tooltip.skipped

      La Selva boema nel Mühlviertel La Selva boema nel Mühlviertel

      Pace magica nel "distretto ricreativo" dell'Alta Austria.

      Scoprite di più
    •                 Bezau in Bregenzerwald, Vorarlberg
      media_content.tooltip.skipped

      Bregenzerwald, la regione dei boschi Bregenzerwald, la regione dei boschi

      Un mix di tradizione e modernità nell'architettura in legno, in un ambiente naturale idilliaco.

      Scoprite di più
    •                 Escursione nelle valli Rohntal e Tortal, Karwendel
      media_content.tooltip.skipped

      La regione d'argento, il Karwendel La regione d'argento, il Karwendel

      In alto, in una delle valli tirolesi del Karwendel, il pianoro dell’Ahornboden con 2.200 alberi di acero.

      Scoprite di più
    •                 Estate nel Lungau / Salzburger Lungau
      media_content.tooltip.skipped

      Il Lungau nel Salisburghese Il Lungau nel Salisburghese

      Ottimo relax e ricarica delle batterie nella Biosfera dell’Unesco.

      Scoprite di più

    “Perché le persone si sentono così tanto a loro agio nelle case di legno? Il sistema limbico le riconosce: qui posso rilassarmi profondamente! "

    media_content.tooltip.skipped
    Dr. Erwin Thoma - autore e pioniere della riscoperta del legno naturale
    media_content.tooltip.skipped