Großglocknerská vysokohorská silnice

Grohag

Strada alpina del Grossglockner

Dal 1935 la strada panoramica più bella d’Europa offre emozioni e panorami spettacolari sul Grossglockner, la montagna più alta d’Austria. A turisti motorizzati, ciclisti, escursionisti.

Dichiarata monumento nazionale nel 2015, la Strada Alpina del Großglockner, con i suoi 48 chilometri e 36 tornanti, è un prodigio di ingegneria. Dominata della montagna più alta d’Austria e da un’affollata corona di tremila, offre un emozionante tour in auto o in moto. E con le sue attrazioni, accoglie anche famiglie, amanti della bicicletta e del trekking.

La Strada alpina del Grossglockner, inaugurata nel 1935, è un grandioso capolavoro d’ingegneria stradale che conserva ancora oggi il suo fascino originario. Con 36 tornanti scavalca la catena alpina degli Alti Tauri, nel cuore dell’omonimo parco nazionale. Ogni anno sono circa 900.000 i visitatori provenienti da tutto il mondo che transitano lungo i suoi 48 chilometri.

بانوراما غروسكلوكنر

بانوراما غروسكلوكنر

Großglockner Hochalpenstrassen AG

Strada panoramica del Grossglockner, cosa vedere

Arrivando dall’Italia, la strada collega serpeggiando Heiligenblut, in Carinzia, con Fusch an der Glocknerstrasse, nel Salisburghese. Un itinerario straordinario, che lambisce prati in fiore, nevai estivi, laghi turchesi, cime solitarie incappucciate di bianco, cascate cristalline. La strada alpina si può percorrere anche nel verso contrario, con auto o moto. Ma pure in bicicletta e a piedi: si incontrano 12 soste, con allestimenti museali, percorsi natura, punti esplicativi, scenografici belvedere.

La Strada Alpina del Grossglockner attraversa il Parco Nazionale Alti Tauri, una delle più grandi riserve naturali dell’Europa centrale. Marmotte, caprioli, camosci, grifoni e aquile reali sono cinque delle circa 10.000 specie di animali che trovano un habitat naturale sicuro nel Parco Nazionale Alti Tauri. In questo alto paesaggio alpino cresce anche una varietà unica di fiori e piante rare.

Scoprite l’unicità e il mito del Grossglockner, che con i suoi 3.798 metri è la montagna più alta dell’Austria. Insieme a numerosi percorsi didattici tematici, mostre emozionanti e parchi giochi, la strada fa vivere un’esperienza indimenticabile.

Attenzione: la strada è transitabile normalmente da inizio maggio a inizio novembre. Verificate prima di partire

Gita di un giorno, con il biglietto giornaliero

Scoprite l’unicità e il mito del Grossglockner, che con i suoi 3.798 metri è la montagna più alta dell’Austria. Insieme a numerosi percorsi didattici tematici, mostre emozionanti e parchi giochi, la strada fa vivere un’esperienza indimenticabile.

  • 48 km di strada panoramica
  • 12 soste con le attrazioni dell’Erlebniswelt, il Mondo di esperienze
  • 11 mostre
  • 7 percorsi tematici
  • 30 vette di tremila
  • 14 locande e pascoli alpini
  • visite guidate gratuite
  • campi gioco dedicati ai bambini
Scoprite di più
Großglockner Hochalpenstraße

Großglockner Hochalpenstraße

Großglockner Hochalpenstrassen AG

Numerose attrazioni turistiche attendono i visitatori lungo la strada. Come le mostre dedicate all’ecologia al Museo Haus Alpine Naturschau, tra cui il Murmi Show, o la Fuscher Törl, da dove si vede per la prima volta il Grossglockner venendo dal Salisburghese. O ancora la mostra sulla costruzione della strada al Fuscher Lacke o la "Passheiligtum Hochtor" al Passo Hochtor. Passeggiate e sentieri tematici invitano a sgranchire le gambe e a imparare qualcosa di nuovo. Ad esempio, il sentiero naturalistico Piffkar, il sentiero circolare Wunderwelt Glocknerwiesen o il sentiero alpino Gamsgrubenweg dal Kaiser-Franz-Josefs-Höhe.

Un orizzonte di montagne con panorami mozzafiato

L’impressionante panorama montano è dominato dagli imponenti fianchi dei più alti monti austriaci. Qui il desiderio di montagna è già soddisfatto dal sedersi su una panchina e sentire la pace, mentre ci si affaccia sull’imponente scenario naturale e si ricaricano le batterie. Se lasciate vagare gli occhi sulle formazioni rocciose, sui fianchi e sulle creste, sentirete l’incredibile energia delle montagne e il vostro indice di felicità personale salirà alle stelle.

Grossglockner Hochalpenstrasse

Grossglockner Hochalpenstrasse

Großglockner Hochalpenstraßen AG / Michael Königshofer
  • Besucherzentrum auf der Kaiser-Franz-Josef-Höhe.

    Besucherzentrum auf der Kaiser-Franz-Josef-Höhe.

    Großglockner Hochalpenstrassen AG
    Großglockner Hochalpenstraße

Kaiser-Franz-Josefs-Höhe e Centro visitatori

Il clou dell’itinerario, con una superba vista sul Grossglockner, deve il suo nome all’imperatore che visitò la Carinzia nel 1856. Il centro visitatori sul Kaiser-Franz-Josefs-Höhe è una calamita per tutti, con i suoi quattro piani, l’ufficio informazioni sul parco nazionale e il cinema Glockner. Potete visitare le mostre "Gletscher.Leben" e "Alpenliebe" oltre alla più alta esposizione di automobili e motociclette al mondo. Da qui potete anche seguire facili percorsi, come la passeggiata al Pasterze, il maggior ghiacciaio delle Alpi Orientali. O il sentiero panoramico Panoramaweg Kaiserstein che porta all’Osservatorio Wilhelm-Swarovski, dove con una strumentazione ottica all’avanguardia si possono ammirare i ghiacciai e gli alpinisti, ma anche marmotte e stambecchi.

La mostra "Gletscher.Leben"

La mostra offre ai visitatori sensazioni uniche sulla storia dei ghiacciai e sulle loro affascinanti caratteristiche. Ai piedi della montagna più alta dell’Austria, si è più vicini che altrove ai superlativi della repubblica alpina: il Grossglockner, alto 3.798 metri, e il ghiacciaio più esteso delle Alpi orientali, il Pasterze, lungo otto chilometri.

Großglockner Hochalpenstraße Ausstellung Gletscher.Leben

Großglockner Hochalpenstraße Ausstellung Gletscher.Leben

Großglockner Hochalpenstrassen AG / Mike Vogl

Escursioni nel cuore del parco nazionale

Il Kaiser-Franz-Josefs-Höhe è il punto di partenza del sentiero alpino Gamsgrubenweg. Il pluripremiato sentiero panoramico offre una fantastica vista sul Pasterze e in diverse gallerie illustra il leggendario mondo della montagna. Il Wasserfallwinkl si raggiunge dopo circa un’ora: nel più bel punto di ristoro dell’Austria ci sono centinaia di figure in pietra artisticamente costruite. Particolarmente interessante è la visita guidata gratuita giornaliera con un ranger del parco nazionale.

Gamsgrubenweg

Gamsgrubenweg

Großglockner Hochalpenstrassen AG / Klaus Dapra

Mostra Passheiligtum Hochtor: un percorso attraverso i millenni

Il pezzo forte dell’esposizione al Passo Hochtor è una statua di Ercole di epoca romana rinvenuta nel 1933 in questi pascoli. La statuetta testimonia la storia del passo, per secoli punto di passaggio di importanti traffici commerciali tra l’Italia e l’Europa centrale. Numerosi scavi successivi hanno portato alla luce ulteriori parti di statuette e monete celtiche e romane, insieme a armi, spille, strumenti per cercatori d’oro, tessuti medievali.

Großglockner Hochalpenstraße

Großglockner Hochalpenstraße

Großglockner Hochalpenstraßen AG / Großglockner Hochalpenstraßen AG

Wunderwelt Glocknerwiesen

Intorno alla strada la natura è impressionante, come si può vedere seguendo il Wunderwelt Glocknerwiesen, il magico mondo dei prati del Glockner, alla Gasthaus Schöneck. In soli 100 metri quadri sono raccolte fino a 140 varietà diverse di flora alpina, con cartelli informativi che raccontano le caratteristiche di fauna e flora. È interessante anche il parco giochi: spiega ai bambini in modo appropriato come un bruco diventa farfalla.

طريق غروسكلوكنر الألبي المرتفع

طريق غروسكلوكنر الألبي المرتفع

Großglockner Hochalpenstrassen AG

Edelweiss-Spitze

Dopo il Fuschertörl, si impone una deviazione alla Edelweissspitze: con i suoi 2.571 metri è il punto più alto della strada. Da qui lo sguardo vola su una vista unica, che si estende dal Lago di Zell a un mare di monti, con oltre 30 vette di tremila metri e il versante settentrionale del Grossglockner. Dal ristorante del Fuschertörl, la Gasthaus Dr.-Franz-Rehrl-Haus, parte anche un sentiero che porta all’Edelweiß-Spitze in 30 minuti. Se cercate una vera avventura in vetta, il passo successivo è fare un’incredibile escursione sulla cresta dall’Edelweiss-Spitze al Baumgartlkopf (2.623 m) e Hirzkarkopf (2.548 m) con una splendida vista sul Rauriser Seidlwinkltal.