Ricerca
    • Steam train Zillertal

    In Austria, il fascino senza tempo dei treni storici

    Un viaggio lento colmo di magia, su affascinanti treni d’epoca. In Austria trovate alcune delle ferrovie storiche tra le più belle d’Europa. Per assaporare il paesaggio da una prospettiva tutta particolare.

    Vecchie locomotive, trenini a vapore, nostalgici pezzi da museo. Regalano esperienze dal gusto retro, piene di fascino e storia, sferragliando, fischiando e sbuffando bianche nuvole dal camino della lucida locomotiva. A bordo delle vecchie carrozze fate un viaggio lento che vi fa gustare il tragitto, lungo antiche tratte in disuso, veri musei a cielo aperto. La nostalgia diventa vacanza, con lo spettacolo che si apre ad ogni scorcio, tra i villaggi, i prati, i boschi d’Austria.

    È un buon esempio di questo viaggio la Murtalbahn, che dal 1896 collega il distretto di Murau, in Stiria, con il Lungau, nel Salisburghese. Per 65 chilometri la romantica linea a scartamento ridotto corre lungo il tratto superiore del fiume Mur, da Unzmarkt a Tamsweg . E oltre al servizio passeggeri di linea con moderne motrici e locomotive diesel, la tratta offre un’esperienza sui treni a vapore, da Murau a Tamsweg o da Murau a Stadl an der Mur. Tra sbuffi e rumor di ferraglie, la locomotiva a vapore con le carrozze antiche percorre il paesaggio montano e il fitto verde che contorna il fiume. Un invito a godersi il viaggio su queste carrozze storiche, che ospitarono l’imperatore Francesco Giuseppe, a Murau a caccia di camosci. Se il viaggio mette fame o sete, siete benvenuti nei due vagoni del buffet, nel verde Steirerbar e nel rosso Murtalbar. E chissà, forse vi capita di sedervi proprio al posto dell’imperatore!

    Erlebnisreise auf der Murtalbahn

    Le più belle ferrovie storiche d’Austria

    Bassa Austria, dove viaggiare sui treni storici

    Sono incantati gli scenari del Waldviertel, la zona della Bassa Austria al confine con la Repubblica Ceca. Aperta nei primi anni del Novecento, la Waldviertelbahn, la ferrovia a scartamento ridotto, fu a lungo la spina dorsale dello scambio economico con la Boemia e la Moravia. Ancor oggi i treni a vapore sbuffano tra Gmünd, Gross Gerungs e Litschau nel Waldviertel nord-occidentale, tra foreste, prati e laghetti.

    Più a est, il Reblaus Express corre tra due deliziosi borghi cinti da mura: Retz e Drosendorf sul fiumeThaya. Il treno fa la spola a passo lento tra i vigneti di Retz, nel Weinviertel, e i boschi e gli stagni tranquilli della regione del Waldviertel. Trovate anche una carrozza speciale: la Heuriger, dove vengono servite prelibatezze regionali innaffiate dagli ottimi vini dei viticoltori locali.

    L’Ötscherland Express collega Kienberg bei Gaming, Lunz am See e Göstling, nel Mostviertel. Si viaggia per 25 chilometri lungo la storica ferrovia di montagna Bergstrecke Ybbstalbahn su carrozze storiche, trainate da una locomotiva a vapore di oltre 100 anni o da una locomotiva diesel di 80 anni.

    Corre in montagna anche la Schneebergbahn, la ferrovia a cremagliera a vapore dello Schneeberg, il massiccio montuoso più alto della Bassa Austria. Famosa fin dalla suo completamento, nel 1897, sale da Puchberg am Schneeberg a Hochschneeberg, a 1.800 metri. Con 2 tipi di treno: la locomotiva a vapore con cui si seguono le orme dell’imperatore Francesco Giuseppe, e la moderna Salamandra, che sale in soli 40 minuti.

    Un mezzo di trasporto molto apprezzato da escursionisti, ciclisti e pellegrini è la Mariazellerbahn. Lasciato il capoluogo St. Pölten, attraversa le dolci colline della Pielachtal e il paesaggio montuoso della Erlauftal, da dove si gode della spettacolare vista sui monti dell’Ötscher. Per poi scendere al luogo di pellegrinaggio di Mariazell, in Stiria.

    Railway experience with the Ötscherlandexpress

    In Stiria, sui trenini

    In Stiria non si viaggia nella storia solo sulla ferrovia della Murtal. La Feistritztalbahn, attiva dal 1911, va da Weiz a Birkfeld con carrozze originali del periodo guglielmino, con ancora le panchine di legno. Intorno, la bellezza paesaggistica della più grande zona di coltivazione delle mele di tutta l’Austria, l’ApfelLand-Stubenbergsee. Ad Anger, all’Hotel Angererer Hof, potete dormire in un antico vagone letto in uso nella ferrovia scartamento ridotto. E a Birkfeld, alla Essigmanufaktur Oswald Schaffer, si trova l’autentico aceto di mele.

    Lo Stainzer Flascherlzug, il treno delle bottiglie, prende il nome dal famoso dottor Höllerhansl, naturopata che praticava a Rachling nei primi decenni del Novecento. Oggi, da Stainz a Preding, sarete viziati con delizie culinarie davanti all’incantevole paesaggio dello Schilcherland, nella Stiria meridionale.

    La Gleichenberger Bahn attraversa la regione termale stiriana, da Feldbach a Bad Gleichenberg, con le carrozze degli anni '30. Nei suoi 21 chilometri, supera pendenze fino al 42 per mille: è una delle linee a adesione più ripide dei paesi alpini. Fuori dai finestrini sfilano prati, boschi, frutteti e vigneti che si stendono su dolci colline fino ai monti della Slovenia. 

    Feistritztalbahn near Hart-Puch

    Alta Austria, Salisburghese, Vorarlberg: evviva i trenini!

    Il Wolfgangsee, in Alta Austria, è tra i laghi più belli dell’Austria, dominato dall’imponente Schafberg. Per salire sulla cima ancora funziona la SchafbergBahn, la ferrovia a cremagliera a vapore più ripida del Paese. È anche una delle più antiche del mondo: è stata inaugurata nel 1893. All’arrivo, a 1.783 metri, ecco una spettacolare vista a 360°, con i laghi del Salzkammergut e la corona di monti: l’Höllengebirge, il Dachstein, il Watzmann, già in Germania.

    Risale invece al 1898 la ferrovia del Pinzgau, nel Salisburghese. Il viaggio in treno è una sorpresa per gli amanti delle ferrovie storiche. Ma non solo: compie un percorso decisamente suggestivo, da Zell am See va lungo il fiume Salzach per entrare nel Parco Nazionale degli Alti Tauri e arrivare fino alle cascate di Krimml.

    La bella ferrovia Wälderbähnle corre nel Bregenzerwald, nel Vorarlberg, tra Bezau e Schwarzenberg. A scartamento ridotto, fu un’importante ferrovia di collegamento con il Lago di Costanza, lunga 35 chilometri. Oggi viaggia solo su 5, ma fa rivivere la magia del passato con un’attrazione speciale: la locomotiva a vapore U 25 del 1902.

    Vláček na horu Schafberg

    Sui treni storici in Carinzia e Tirolo

    Anche in Carinzia, vicino al delizioso borgo di Strassburg, potete fare un viaggio nostalgico sul treno della Gurktalbahn. Entrata in attività nel 1898 e dismessa, si è trasformata nella prima ferrovia museale d’Austria nella tratta iniziale Treibach Althofen-Pöckstein. Come oltre 100 anni fa, le locomotive a vapore trainano i vagoni tra prati e campi in fiore.

    In Tirolo, le sorprese partono da Jenbach, tra Innsbruck e Kufstein. Qui si sale a bordo di due entusiasmanti ferrovie: la Achenseebahn e la Zillertalbahn. Lungo i 7 chilometri della ferrovia dell’Achensee sfilano alte cime, prati fioriti, fitte foreste di conifere. Ma è il mezzo a rendere storico il viaggio: la Achenseebahn è la cremagliera a vapore più antica d’Europa ancora funzionante. Costruita nel 1889, supera pendenze che toccano il 16% con carrozze che risalgono agli ultimi decenni dell’Ottocento. All’arrivo a stupire è il panorama, sulle acque dell’Achensee, il lago più grande del Tirolo.

    E la Zillertalbahn collega Jenbach e Mayrhofen, nella valle Zillertal. In estate è in funzione due volte al giorno una vera locomotiva a vapore: a bordo si torna al 1902, quando entrò per la prima volta in servizio sui suoi 32 chilometri. Ogni venerdì si può anche provare fare il macchinista del treno: un’emozione.

    Achenseebahn und Schiff an der Anlegestelle in Seespitz

    In treno de luxe, sul Majestic Imperator

    Il Majestic Imperator, il leggendario treno imperiale austriaco, è di nuovo in movimento per offrire un’esperienza di vero lusso. Costruito nel 1891, ospitava l’imperatrice Elisabetta e l’imperatore Francesco Giuseppe I in viaggio verso i paesi della monarchia danubiana, da Bad Ischl alla località termale di Opatija sulla costa adriatica. Seguendone i tempi e i modi: alle 5.30 del mattino il treno rallentava per la rasatura dell’Imperatore, eleganti divani e graziosi tavolini accoglievano la moglie Sisi, che amava leggere e scrivere a bordo, il vagone del fumo riceveva Francesco Giuseppe e i suoi generali dopo cena.

    Drappi e tende di velluto, pareti rivestite di seta, legni dorati, tavoli intarsiati, tappeti persiani, argenti e cristallerie: sono gli elementi curatissimi che fanno rivivere il lusso del passato. Un’opulenza magica un tempo destinata a pochi ma che oggi tutti possono provare. Il Wachau, il Semmering, il mercatino di Natale nello Schloss Hof o l’Adriatico sono alcune delle destinazioni proposte.

    Lo sapevate che......



    ....c’è un treno trainato da cavalli?

    È la Pferdeeisenbahn e si trova a Rainbach, in Alta Austria, sul tracciato della prima ferrovia pubblica d’Europa, aperta nel 1832. Nel vagone di lusso Hannibal, si viaggia come un tempo viaggiavano i signori. Biglietti, edifici di servizio e bottiglie di grappa si possono ammirare nel museo, ricavato nell’ex stazione dei cavalli nella vicina Kerschbaum. Un'esperienza nostalgica unica in Europa, forse in tutto il mondo!

    Scoprite di più
    Carriage ride with the horse-drawn railway