Ricerca
    • Case sugli alberi
      media_content.tooltip.skipped

    Camera con vista, sulle fronde: case e hotel sugli alberi

    Il canto degli uccellini e una tenda verde di foglie fuori dalla finestra. Camera con vista... sulla natura, dentro la natura. E' la magia di uno chalet (o un albergo) sull'albero, trend romantico e green dell'ospitalità, che in Austria -terra di boschi sconfinati- è, letteralmente, di casa. Il sogno di ogni bambino di rintanarsi tra le fronde a dominare il mondo dall'alto, qui diventa un buen retiro di raffinata semplicità, sospeso tra i rami. Ecco tutto quello che c'è da sapere sull'esperienza di una notte tra le chiome, le tendenze degli alloggi turistici sugli alberi e i segreti di chi li costruisce.

    •                     Steiereck al Pogusch a Turnau in Stiria
      media_content.tooltip.skipped
    •                     Steirereck at the Pogusch in Turnau in Styria
      media_content.tooltip.skipped
    Baumhaus - Capanna degli Hobbit 2
    media_content.tooltip.skipped

    1-2-3 tutti sull'albero!

    Nostalgia delle avventure da bambini

    Chi da bambino ha avuto la fortuna di poter "esplorare il mondo" in un giardino, o addirittura direttamente nel bosco, sa di che cosa stiamo parlando: l'avventura magica e indimenticabile di costruirsi una casetta sull'albero. Qualche asse, una manciata di chiodi, un po' di forza nelle braccia e il desiderio intenso di avere finalmente un rifugio tutto per sé... non serviva altro per realizzare una "reggia" da cui osservare senza essere visti. Gli anni passano per tutti, ma quel sogno è sempre lì, dentro ognuno di noi. Il fascino di una casa sull'albero non conosce stagioni e non sbiadisce mai, nemmeno da adulti.

    Come ci si sente a dominare dall'alto ? Cosa può essere oggi più esclusivo della lussuosa semplicità di una notte in uno chalet sospeso tra i rami? Che cosa c'è alla base di questo nuovo entusiasmo per una vacanza sugli alberi, in compagnia di scoiattoli e cinciallegre? La risposta è molto semplice: è un sogno che diventa realtà. O meglio, una realtà che va oltre il sogno, che accarezza soltanto la nostalgia per il passato e regala emozioni e prospettive nuove. Come quella di vedere l'orizzonte allargarsi, non solo letteralmente, davanti ai propri occhi. Basta girare in tondo a vuoto! Da quassù, se si vuole, si vede tutto, anche il (nostro) futuro...

    Il vero lusso di una casa sull'albero, per me, sta proprio nel fatto che è l'anti-lusso.

    Treehouse - Richard Polsterer
    media_content.tooltip.skipped
    Richard Polsterer, Baumhaus-Bauer in Niederösterreich

    Made by treehouses®: le case sugli alberi firmate Richard Polsterer

    •                     Treehouse - Hobbit Abode 2
      media_content.tooltip.skipped
    •                     Treehouse - Lembacher Seiltanz
      media_content.tooltip.skipped
    •                     Treehouse - Land Ahoy!
      media_content.tooltip.skipped
    •                     Treehouse with yurt
      media_content.tooltip.skipped
    Treehouse - Richard Polsterer
    media_content.tooltip.skipped

    Con i piedi sugli alberi e il sorriso sulle labbra

    Richard Polsterer, costruttore di case sugli alberi

    Come non stimare (e un po' invidiare) chi è riuscito a realizzare il proprio sogno di bambino e a trasformare un hobby in lavoro? Ogni tanto si legge di persone così, ma finalmente ne abbiamo conosciuta una in carne e ossa. Richard Polsterer vive tra Vienna e il Neusiedler See e da qualche anno, per mestiere, costruisce case sugli alberi. Da bimbo felice che scorazzava nella natura, ha cominciato ad assemblare, giusto con "un paio di assi", una semplice piattaforma tra i rami, poi -per puro caso- è passato ad abbozzare la sua prima casa sull'albero. Certo, ne sarebbero cadute ancora di foglie dai rami, prima che quel bambino senza arte né parte si trasformasse in un falegname professionista, con grandi competenze nel lavoro manuale e nell'impiego di un materiale come il legno.

    Nel frattempo, Richard Polsterer si è esercitato un bel po' a costruire case sugli alberi. No, non ancora per lavoro, ma per passione. Che cos'è che rende così irresistibile l'idea di stare in alto, di dominare? gli chiediamo. In realtà sono tanti tasselli, come in un puzzle, a incastrarsi e rendere così unica l'esperienza-casa sull'albero: ti ritrovi in un abbraccio di alberi e uccellini, sospeso nellì'aria ma anche nel tempo, libero di rallentare i pensieri e godere di ogni singolo dettaglio intorno a te.

    Ritorno alle origini

    • Quel dolce isolamento, in solitudine, ma anche in totale sicurezza, lontano dal caos... Quella di rifugiarsi in cima a un albero è una tentazione ancestrale. Chi può escludere con certezza che nel profondo dell'uomo, in determinate situazioni, certi istinti primordiali mai spenti rivendichino il proprio ruolo? L'uomo primitivo ha capito presto che dall'alto si vedeva lontano e soprattutto che si poteva scorgere le belve avvicinarsi ed evitare di diventarne preda. Vivere in alto era bello e sicuro. Esperienza empirica, sempre valida: un tempo ci si doveva mettere al riparo dalle minacce, oggi fuggiamo invece dallo stress. E riparare su un albero resta salvifico proprio come allora, ma con più comfort e stile. Quella sensazione di predominanza e di sicurezza che si prova in una posizione sopraelevata, permette tra l'altro di ampliare, letteralmente, anche il proprio di orizzonte. Eccoci qui: siamo soli ma non abbandonati, partecipi e non semplici spettatori della natura intorno a noi, liberi eppure protetti. „Io stesso non smetto mai di sorprendermi davanti a questo sentimento che ci prende quando non solo siamo in contatto con la natura, ma ci accoccoliamo in lei, avvolti dal nostro nido in alto sul mondo“, spiega Polsterer, che aggiunge „gli animali insegnano: se ti mimetizzi su un albero, sei un albero, punto.“

    • Il lusso della semplicità. Il creatore di questi chalet sugli alberi non vuole che si definiscano alloggi di lusso. Per Polsterer, il vero lusso delle sue soluzioni abitative è proprio la semplicità: l'indispensabile e niente più. Ma come si progetta una casa sull'albero? Per quanto riguarda la collocazione giusta tra i rami, dopo aver costruito esemplari su esemplari, il nostro falegname la sa lunga. „Tanto per cominciare, carta e matita non fanno per me: io semplicemente mi studio per bene l'albero su cui costruirò e faccio il punto di che cosa funziona e che cosa no, al mio scopo“. Un metodo empirico, ma efficace che non sacrifica mai la sicurezza alla creatività. La priorità assoluta sono le "fondamenta", ovvero la piattaforma su cui sorgerà la casa, che deve essere sicura al 100%. Dettagli e idee ingegnose per la struttura in sé vengono solo dopo. Competenza, sicurezza e... responsabilità. Si, perché per costruire tra le chiome occorre essere anche molto accorti, per evitare di danneggiare irrimediabilmente o mettere inutilmente in sofferenza l'albero che andrà ad ospitare la casa. Anche qui Polsterer sa il fatto suo: non taglia rami e cerca di ridurre al minimo l'utilizzo di viti, corde e altri materiali invasivi.

    • Nel rispetto della natura (e del legno). La casa stessa, una volta costruita, non viene mai trattata con vernici protettive, né colori chimici. D'altro canto, Polsterer per le sue creazioni sceglie accuratamente ed esclusivamente legname di alta qualità. „Il legno deve esser lasciato libero di respirare, di assorbire acqua e restituirla poi. La pioggia deve poter scivolare via e poi asciugare in modo naturale, così da evitare la formazione di muffa e funghi“.

      Dalla casa all'hotel sugli alberi. Se il fascino di accoccolarsi tra i rami ha un che di primordiale, non vuol dire che il soggiorno debba essere "alla Tarzan", con standard primitivi o esageratamente spartani... Chi offre questo tipo di ospitalità ha sempre la giusta sensibilità per rendere il nido accogliente e avvolgente. Non mancano comfort, agi, tocchi di stile e piccole coccole per personalizzare l'accoglienza. Insomma, l'anti-lusso che è lusso...

    L'anti-lusso che è lusso: i più begli hotel sugli alberi d'Austria

    •                 Steirereck at the Pogusch in Turnau in Styria
      media_content.tooltip.skipped

      Vogelhaus (la casetta degli uccellini), a Pogusch Vogelhaus (la casetta degli uccellini), a Pogusch

      A misura d'uomo, ecco le splendide casette degli uccellini. Non c'è che da scegliere tra quella del Gufo, del Cuculo, del Picchio e del Ciuffolotto...

      Vogelhäuser (le casette degli uccellini), a Pogusch
    •                 Tree house Coldegg, Erwin Thoma
      media_content.tooltip.skipped

      Baumhaus Goldegg Baumhaus Goldegg

      Una casa (di design) per i pensieri e le emozioni, nel Salisburghese.

      Baumhaus Goldegg
    •                 Alpencamping Nenzing
      media_content.tooltip.skipped

      L'Alpencamping Nenzing L'Alpencamping Nenzing

      Chalet panoramici sospesi nel vuoto, in Vorarlberg

      L'Alpencamping Nenzing
    •                 Treehouse Hotel Hochfilzer / Hotel Hochfilzer
      media_content.tooltip.skipped

      Baumhaus Hochfilzer Baumhaus Hochfilzer

      Dentro legno, fuori bosco. Sentirsi a casa sugli alberi, in stile Tirolo.

      Baumhaus Hochfilzer

    E' stata una grande esperienza, quella da bambino nella mia casetta sull'albero: me ne stavo là in alto, sopra tutto e tutti. E non mi sono mai fatto male.

    Kalkalpen National Park, Upper Austria / from left to right: Ulli Cecerle-Uitz, Austrian National Tourist Office, Ranger Hermann Jansesberger, Lothar Bodingbauer, travel journalist / Nationalpark Kalkalpen
    media_content.tooltip.skipped
    Lothar Bodingbauer, Reisejournalist und Podcaster

    Il Baumhaus Lodge Schrems, nel Waldviertel (Bassa Austria)

    • media_content.tooltip.skipped

      Il Baumhaus Lodge

      Tra rupi e falesie, ruscelli e foresta, il Lodge offre un'ampia scelta di soluzioni abitative nel verde, case sull'albero incluse.
      Il Baumhaus Lodge
    • media_content.tooltip.skipped

      La Turmhaus (casa-torre)

      Non uno, ma ben tre piani tra le chiome, tutti con magnifica vista.
      La Turmhaus (casa-torre)
    • media_content.tooltip.skipped

      La Haus am Fundament

      Sospesa a cinque metri da terra, con una splendida terrazza all'altezza degli alberi e una facciata a vetri, con vista impagabile... sulla libertà.
      La Haus am Fundament

    Baumhotel Kopfing, lungo il percorso naturalistico sospeso Baumkronenweg

    •                     near Kopfing in Upper Austria
      media_content.tooltip.skipped

      Il percorso naturalistico sospeso Baumkronenweg, nell'Innviertel

      Una passerella in legno, lunga oltre un chilometro, serpeggia sospesa tra gli alberi, elevandosi fino a 15 metri da terra.
      Il Baumkronenweg
    • media_content.tooltip.skipped

      Un albergo sugli alberi, nel parco-avventura

      Barattare il caos e lo stress di tutti i giorni con il silenzio magico del bosco. Dove? Semplice: tra le chiome degli alberi!
      Baumhotel Kopfing
    •                     Baumhotel Kopfing - Waldloft total
      media_content.tooltip.skipped

      Un "loft" sugli alberi

      Basta staccarsi di un paio di metri da terra ed ecco che la prospettiva cambia completamente. Che l'avventura tra gli alberi abbia inizio!
      Baumhotel Waldloft
    •                     Baumhotel Kopfing - Waldblick total
      media_content.tooltip.skipped

      Baumhotel Waldblick. Vista bosco per 4? Nessun problema.

      In questo hotel sugli alberi c'è spazio per tutti, con soluzioni per romantiche coppie ma anche per famiglie con bambini.
      Baumhotel Waldblick

    Il Ramenai, nella Selva Boema (Alta Austria)

    •                     Ramenai - il villaggio della foresta boema a Ulrichsberg in Alta Austria
      media_content.tooltip.skipped

      Un letto appeso tra gli alberi, con lounge

      Più naturale di così non si può. Accoccolati come uccellini nel nido, sospesi tra le fronde degli alberi poco oltre la lounge sui rami. Un'esperienza ad alto, altissimo tasso di emozione.
      Ramenai-Baumbett
    •                     The Ramenai - the Bohemian Forest village in Ulrichsberg in Upper Austria
      media_content.tooltip.skipped

      Quel magico pugno di case tra gli alberi della Selva Boema

      Oltre che nel guscio sospeso, al Ramenai è possibile dormire anche nelle caratteristiche baite in legno, tipiche della tradizione della Selva Boema e del Mühlviertel.
      Il Böhmerwaldlerdorf

    Il fascino eterno del legno. Ecco perché gli alberi sono i nostri migliori amici.

    •                 Nel bosco, Alpbachtal
      media_content.tooltip.skipped

      Perché il bosco incanta Perché il bosco incanta

      La natura, fonte di energia
    • media_content.tooltip.skipped

      La natura, una boccata di benessere La natura, una boccata di benessere

      Respirare il bosco
    •                 Tegole di legno rotonde, tipiche del Bregenzerwald
      media_content.tooltip.skipped

      Quella passione per il legno... Quella passione per il legno...

      La caratteristica architettura in legno del Bregenzerwald

      La tipica architettura in legno del Bregenzerwald
    Ulli Cecerle-Uitz / Vienna

    Ulli Cecerle-Uitz

    media_content.tooltip.skipped

    Salisburghese, appassionata di vacanze in giro per l'Austria e autrice per Österreich Werbung delle pagine sul binomio territorio-benessere scambia volentieri la poltrona d'ufficio con la bicicletta, ma anche con gli scarponcini da trekking. Basta stare nella natura, meglio ancora se nel bosco. E quando non è possibile, allora ripara nel suo giardino. 

    Altri articoli che potrebbero interessare

    • Parchi nazionali in Austria: godetevi la natura

      I bellissimi Parchi Nazionali Austriaci sono una vera immersione nella natura. Hanno un paesaggio vario, che spazia dai laghi ai monti, e un patrimonio faunistico e floreale spesso unico.

      Scoprite di più
          National Park Hohe Tauern - Krimmler Cascades / National Park Hohe Tauern
      media_content.tooltip.skipped
    • Le erbe che fioriscono lungo il sentiero

      In Austria, quello che rende speciali le passeggiate cresce poco appariscente lungo il sentiero, sui prati e i pascoli alpini. Ma le erbe naturali sono un vero tesoro, in cucina, in cosmetica, nel benessere.

      Scoprite di più
          Dost (Oregano dictamnus), Irschen, il "villaggio delle erbe"
      media_content.tooltip.skipped
    media_content.tooltip.skipped