Ricerca
    • Scoprire la natura nei boschi dell'Ötztal
      media_content.tooltip.skipped

    Il bosco e la foresta, 365 giorni di buona farmacia

    Il bosco e la sua flora offrono una gran varietà di piante ed erbe dagli effetti curativi e benefici. Allora perché per i piccoli disturbi non aprire semplicemente questa farmacia naturale invece dell’armadietto dei medicinali?

    Non è solo l’aria del bosco, ricca di salutari molecole rilasciate dalle piante, i terpeni, ad avere effetti benefici. Anche le foglie, i fiori, la corteccia, i semi e le radici degli alberi contengono ingredienti preziosi. E se si ha familiarità con la flora del bosco - come la farmacista dottoressa Angelika Riffel - si possono preparare fantastici rimedi casalinghi e cure per il corpo, il sistema nervoso e l’umore. Non a caso un proverbio popolare recita: “non c’è cicoria che guardi in su che non abbia la sua virtù”.

    Potere ai fiori, benefici tutto l’anno

    La foresta ci fornisce 365 giorni all’anno ingredienti che possono essere usati in modo preventivo o in aggiunta alla medicina tradizionale. Che siano fiori di larice in primavera, biancospino in estate, pigne in autunno o aghi di abete rosso in inverno - ogni stagione ha i suoi benefattori.

    Farmacista Dr. Angelika Riffel
    media_content.tooltip.skipped

    Consigli dell’esperto Dr. Angelika Riffel

    Piena forza dalle piante per tutto l’anno

    Le piante medicinali sono la passione della dottoressa Angelika Riffel, proprietaria della farmacia "Zur Gnadenmutter" di Mariazell, in Stiria. La dottoressa non solo si occupa di Medicina Tradizionale Europea (Traditionelle Europäische Heilkunde, TEH), ma è anche una prolifica autrice di libri di fitoterapia. Con le sue conoscenze olistiche, la dottoressa Angelika Riffel fornisce interessanti approfondimenti su farmaceutica e fitoterapia, con informazioni e consigli utili.

    Nuove idee per vecchi saperi

    • La conoscenza del potere curativo delle erbe ha una lunga storia. Già secoli fa i nostri antenati usavano le risorse della foresta: non solo come cibo, ma anche come medicine, narcotici, cosmetici e coloranti. Anche Ötzi, che rimase congelato nelle Alpi dell’Ötztal per oltre 5.000 anni e oggi è conservato al museo di Bolzano. L’“Uomo venuto dal ghiaccio” portava con sé degli oggetti: tra questi, anche preziose erbe medicinali.

    • Grazie alla crescente conoscenza della chimica organica, la fitoterapia è la base di molte medicine moderne.

      Come, ad esempio, l’acido acetilsalicilico della comune aspirina, da tutti usata per il mal di testa. È nato dal perfezionamento in laboratorio dell’acido salicilico estratto dalla corteccia del salice o dalla spirea (da cui deriva il nome del farmaco).

    Altri articoli che potrebbero interessare

    •                     Dost (Oregano dictamnus), Irschen, il "villaggio delle erbe"
      media_content.tooltip.skipped

      Le erbe che fioriscono lungo il sentiero

      In Austria, quello che rende speciali le passeggiate cresce poco appariscente lungo il sentiero, sui prati e i pascoli alpini. Ma le erbe naturali sono un vero tesoro, in cucina, in cosmetica, nel benessere.
      Scoprite di più
    •                     Bruneiteich Heidenreichstein, Regione del Waldviertel
      media_content.tooltip.skipped

      Il bosco miracoloso, toccasana per corpo e anima

      Il bosco come spazio di benessere: gli stimoli della natura hanno un effetto ristoratore sul corpo e sulla mente. Ecco perché siamo così attratti dal verde.
      Scoprite di più
    media_content.tooltip.skipped