Please choose Language or Country
or

Eleganza imperiale

7 luoghi per conoscere l’Austria imperiale. Tradizione ed eleganza imperiale da Vienna a Innsbruck.

Insieme al piccolo Mozart in braccio all’Imperatrice.

Nella Sala degli Specchi della Reggia di Schönbrunn. Il cuore di tutti e due batte forte. Quello del bambino prodigio di 6 anni e quello dell’Imperatrice Maria Teresa. L’entusiasmo del bambino prodigio è debordante. L’esperienza favolosa. Mozart riceve per l’esibizione musicale alla Corte degli Asburgo un compenso principesco e anche degli stupendi abiti adatti all’elegante vita a Vienna, la città della musica. Mozart è una superstar.

Con la carrozza tirata da cavalli in giro nel cuore di Vienna.

Il Michaelertor, ingresso alla Hofburg Imperiale, porta alla Scuola di Equitazione Spagnola, la Spanischen Hofreitschule. L’eleganza permea questa istituzione, dove da oltre 450 anni si pratica l’„Alta Scuola“ di Equitazione seguendo la tradizione equestre del Rinascimento. Nel rispetto del ciclo di vita di un cavaliere e del suo cavallo. Il corso di formazione per poter cavalcare un Lipizzano dura dodici anni. Gli occhi dei bambini sfavillano di gioia durante l’esibizione dei Lipizzani nella Winterreitschule, il maneggio costruito dall’architetto Fischer von Erlach. Il „Balletto Bianco“ fa dimenticare la forza di gravità. Musica e cavallo sono come un elegante sogno che apre le danze al comando di: „Alles Walzer!“

  • Maria Theresia Family Portrait © Sammlung Bundesmobilienverwaltung--Fritz Simak für SKB Maria Theresia Family Portrait © Sammlung Bundesmobilienverwaltung--Fritz Simak für SKB
  • Wolfgang Amadeus Mozart als Knabe im Galakleid, Ölgemälde Pietro Antonio Lorenzoni, 1763 © Internationale Stiftung Mozarteum Wolfgang Amadeus Mozart als Knabe im Galakleid, Ölgemälde Pietro Antonio Lorenzoni, 1763 © Internationale Stiftung Mozarteum
  • Imperial palace in Vienna © Österreich Test / Julius Silver Imperial palace in Vienna © Österreich Test / Julius Silver
  • Schönbrunn Palace in Vienna © Österreich Test / Peter Burgstaller Schönbrunn Palace in Vienna © Österreich Test / Peter Burgstaller
  • Spanish Riding School in Vienna © Spanische Hofreitschule / Stefan Seelig Spanish Riding School in Vienna © Spanische Hofreitschule / Stefan Seelig
  • Pas de Deux at the Spanish Riding School © Spanische Hofreitschule / Michael Rzepa Pas de Deux at the Spanish Riding School © Spanische Hofreitschule / Michael Rzepa
  • Karlskirche (St. Charles's Church) in Vienna © Österreich Test / Julius Silver Karlskirche (St. Charles's Church) in Vienna © Österreich Test / Julius Silver
  • Parliament Vienna © Österreich Test / Julius Silver Parliament Vienna © Österreich Test / Julius Silver
  • Art History Museum Vienna © Österreich Test / Julius Silver Art History Museum Vienna © Österreich Test / Julius Silver

Prosegue il sogno immerso nella Storia.

Dal cuore di Vienna l’itinerario porta nella natura. Nel Castello di Laxenburg regna la quieta aura di un parco imperiale. Qui, nel 1858, nasce e viene battezzato il principe ereditario Rodolfo. Qui i suoi antenati della dinastia degli Asburgo si riposano dal gravoso compito di regnare. La notizia che lo Scià di Persia Nasreddin vi soggiorni durante l’Esposizione Mondiale di Vienna nel 1873, riempie le prime pagine di tutti i giornali. Meravigliarsi di questi fatti, passeggiare nello stupendo parco del castello, farsi traghettare all’isola con la romantica Franzensburg. Un modo più rilassato di incontrare la monarchia imperial-regia, in mezzo alla natura. Respirando la storia imperiale a pieni polmoni. Un momento di relax degno di un imperatore. Passeggiando in mezzo alla cultura e alla tradizione asburgiche.

„Imperial to go“.

Risalire il Danubio. Arrivare quasi a toccare il cielo presso l’Abbazia di Melk, in Bassa Austria, dove ogni visita inizia dalle sale imperiali. Il capolavoro dell’architettura barocca seduce. In quanto centro del potere sacro, Melk riserva all’imperatore asburgico un’ospitalità degna di un regnante del suo rango. La dea Pallade Atena, dipinta nel 1731 da Paul Troger, protegge dagli affreschi del soffitto della Sala Marmorea il regnante con saggezza e forza. L’imperatore è ospite delle Sale Imperiali, ma festeggia nella Sala Marmorea. L’ambiente adatto ai party delle teste coronate asburgiche.

  • Melk Abbey in the Wachau Valley © Österreich Test /  Homberger Melk Abbey in the Wachau Valley © Österreich Test / Homberger
  • Biblioteca dell'Abbazia di Melk © Donau Niederösterreich / Steve Haider Biblioteca dell'Abbazia di Melk © Donau Niederösterreich / Steve Haider
  • Franzensburg, Laxenburg Castle © Marktgemeinde Laxenburg Franzensburg, Laxenburg Castle © Marktgemeinde Laxenburg

Cambio di prospettiva.

Le grida di Jedermann nella Città dei Festspiele risuonano tra le mura della Residenza. È dal 1816 che Salisburgo fa parte dell’Austria. L’Imperatore Francesco I promise allora un buon governo, all’altezza dello splendore dei vescovi principi nel Domquartier di Salisburgo, il complesso architettonico formato dalla Residenza e dal Duomo. La visita al primo piano del complesso rivela la vita segreta di un’opera architettonica superlativa. L’Arciabbazia di San Pietro è il più antico monastero sorto in area germanica. Il profumo del caffè sul terrazzo che si apre davanti alla tribuna dell’organo, arricchisce la vista sulla Piazza della Residenza e regala un attimo di pace.

Eleganza imperiale anche a Innsbruck.

A tu per tu con le maestose vette del Tirolo. Davanti al Tettuccio D’oro passeggiano gli abitanti del luogo e i visitatori che vogliono conoscere le bellezze della città. 2.657 scandole a scaglie di rame dorato sono la testimonianza della virtù imperiale. L’elegante loggia dell’Imperatore Massimiliano I ci ricorda il suo motto: „Lascia fare le guerre agli altri, tu, Austria felice, sposati.“ Forse anche al Castello di Ambras.

  • Ambras Castle in Innsbruck © Innsbruck Tourismus / Bernhard Aichner Ambras Castle in Innsbruck © Innsbruck Tourismus / Bernhard Aichner
  • Ambras Castle © Innsbruck Tourismus / Christof Lackner Ambras Castle © Innsbruck Tourismus / Christof Lackner
  • DomQuartier in Salzburg © DomQuartier DomQuartier in Salzburg © DomQuartier
  • Quartiere del Duomo Salisburgo © HG Esch Hennef Quartiere del Duomo Salisburgo © HG Esch Hennef
  • Maria-Theresien-Street Innsbruck © Innsbruck Tourismus / Christof Lackner Maria-Theresien-Street Innsbruck © Innsbruck Tourismus / Christof Lackner
Il nuovo Weltmuseum Vienna - Il nuovo museo di etnografia Weltmuseum Wien è stato inaugurato il 25 ottobre 2017 ed espone preziosi reperti provenienti da tutto il mondo. Con questo Museo la città si arricchisce di una nuova attrattiva culturale, unica nel suo genere: la preziosa collezione di oggetti presente nelle 14 sale espositive si snoda come un suggestivo viaggio attraverso tutti (!) i continenti. Grazie al collezionismo degli Asburgo sono giunti a Vienna, nel corso dei secoli, numerosi e pregiati oggetti da esposizione.
Penacho - Weltmuseum Wien © KHM-Museumsverband / Weltmuseum Wien Penacho - Weltmuseum Wien © KHM-Museumsverband / Weltmuseum Wien

5 suggerimenti per riscoprire la Storia Imperiale

Rudolf's Crown at the Imperial Treasury in Vienna © Österreich Test / Lois Lammerhuber Rudolf's Crown at the Imperial Treasury in Vienna © Österreich Test / Lois Lammerhuber

Gli Asburgo

Come nessuna altra dinastia europea, gli Asburgo hanno esercitato un grande influsso sui destini del Continente. Per secoli gli Asburgo sono stati regnanti tedeschi e imperatori del Sacro Romano Impero divenendo l’incarnazione stessa della monarchia.

Gli Asburgo sono stati grandi mecenati, hanno fatto costruire castelli, palazzi e ville principeschi. Alcuni di loro sono stati grandissimi collezionisti, arricchendo di sempre nuovi reperti le loro collezioni private.

In epoca rinascimentale l’arciduca Ferdinando II fece trasformare in un elegante castello, il Castello di Ambras presso Innsbruck, dove, nella Kunst- und Wunderkammer, Sala dell’Arte e delle Curiosità, trovò posto la sua preziosa collezione.

L’armeria Landeszeughaus Graz ospita la più grande collezione originale di armi storiche e utensili di guerra al mondo. del tardo medioevo e inizi dell’epoca moderna. Vi si possono ammirare ben 32.000 reperti, raccolti nel corso dei secoli.

La Camera del Tesoro Imperiale di Vienna, la Kaiserliche Schatzkammer Wien è il simbolo stesso della ricchezza e del potere degli Asburgo.

Informazioni & contatti

Per informazioni contattate il team del
Servizio Informazioni di  Austria Turismo
Numero Verde 800 17 50 70
dalle ore 9:00 alle ore 13:00, oppure scrivete a vacanze@austria.info 

Cataloghi sull'Austria scaricabili

Pianifica le tue vacanze in Austria, consulta o scarica semplicemente i cataloghi che ti interessano.

Cataloghi sull'Austria

Newsletter

Registrati gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere informazioni, suggerimenti e consigli.

Iscriviti subito!

Copyright immagine

Lo scopo principale dei due domini principali www.austria.info e www.austriatourism.com è la promozione di Austria come meta di vacanza.