Schnitzel con patate e mirtilli rossi

SalzburgerLand Tourismus

La cucina austriaca. Godetevi un ghiotto incrocio di culture

Incuriositi dalla cucina austriaca? Fate bene. Grazie alla sua storia, alle ottime produzioni e alla maestria degli chef, la gastronomia del Paese è varia e gustosa. Ecco cosa mangiare in Austria.


Buona cucina in Austria. I 10 piatti più tipici

  • Canederli. Grossi gnocchi di pane raffermo insaporiti da erbe, speck o carne. I canederli piccoli si servono in brodo di carne, quelli più grandi sono spesso accompagnati da un contorno di crauti o insalata.
  • Kässpätzle. Gli gnocchetti di farina, uova e acqua, sono guarniti con cipolle rosolate e conditi con formaggio fuso. Un piatto sostanzioso e eccellente.
  • Wiener Schnitzel. La cotoletta alla viennese, sottile fetta di vitello impanata e fritta nello strutto, servita con insalata di lattuga e insalata di patate.
  • Tafelspitz. Il manzo bollito in acqua con carote, porri, cipolla, grani di pepe. La popolarità raggiunta da questo piatto ha comportato anche una varietà incredibile, tipica per tutta l’Austria, di gnocchi, pastine e similari da mettere nel brodo.
  • Gulasch. Di origine ungherese, importato nel XIX secolo, il Gulasch oggi è diventato un piatto nazionale. I cubetti di manzo sono cotti con vari ingredienti, tra cui paprica e salsa o concentrato di pomodoro. Si gusta con patate, polenta, canederli, o il "Serviettenknödel", rotolo di impasto per canederli, co tto in acqua salata avvolto in un canovaccio e servito a fette.
  • Canederlo dolce. Il "Germknödel" è un apprezzato dessert, a volte gustato come pietanza, per lo più ripieno di "Powidl" (mousse di susine). Vien servito ricoperto con un mix di papavero e zucchero.
  • Kaiserschmarren. La frittata dolce dell’imperatore è uno dei più famosi dessert austriaci. È una spessa crêpe che viene preparata con lo stesso impegno di un soufflé – con la chiara d’uovo montata a neve. Tagliata a pezzi, viene cosparsa di zucchero a velo e servita con prugne cotte, confettura di ribes o salsa di mele.
  • Linzer torte. Considerata la torta più antica al mondo, creata nella città di Linz in Alta Austria. Definirla una crostata è decisamente riduttivo: una frolla arricchita di mandorle e nocciole accoglie una farcitura al ribes, combinazione di dolcezza e note aspre.
  • Gugelhupf. L’alta ciambella soffice, semplice o nella sua versione marmorizzata al cacao, è servito a colazione o a metà pomeriggio, con panna o il melange, il tipico caffelatte. Ne esistono varianti con le uvette, con impasto con lievito di birra o semi di papavero. La ricetta del Sachergugelhupf prevede anche confettura e cioccolato.
  • Sachertorte. È una delle torte più famose al mondo, tra i simboli più conosciuti dell’Austria. Due strati di pan di spagna al cioccolato, al centro confettura di albicocche, il tutto ricoperto da una glassa di cioccolato fondente.

Cosa mangiare in Austria se siete vegetariani o vegani

Impensieriti da cibi che non fanno parte dei vostri menu quotidiani? Niente paura. Anche una semplice Gemischter Salat, l’insalata mista, può essere un grande piatto, grazie alla qualità delle verdure, spesso biologiche e appena colte. E molti dei primi piatti, come gli Kässpätzle, e dei dolci come la Linzer torte o la Sacher sono adatti anche ai vegetariani. In più, sono ormai tanti gli indirizzi di ristoranti vegetariani, nelle città ma anche sulle colline del vino o sui monti.

Verdure fresche

Verdure fresche

Österreich Werbung / Sebastian Stiphout